Il Fimauto Valpolicella non dà scampo. E se ne va in serie A. La Fortitudo Mozzecane regge un tempo, poi crolla sotto i colpi delle rossoblù che, a San Zeno di Mozzecane, vincono 0-5, blindano definitivamente la vetta della classifica e conquistano la promozione nella massima categoria. Le ragazze allenate da Comin chiudono così il campionato al settimo posto, a pari merito con Unterland Damen e Azalee: i punti totalizzati sono 37, frutto di nove successi, dieci pareggi e sette sconfitte.

Infortunata De Vincenzi, il tecnico gialloblù «rispolvera» Caneo esterno nel tridente offensivo con Piovani e Martani, e schiera Signori vertice basso del centrocampo a tre. Al primo affondo, però, il Fimauto Valpolicella colpisce subito: passano un minuto e trenta secondi, Solow scappa sulla sinistra e crossa in area, sul secondo palo arriva Faccioli che anticipa Welbeck e, al volo con il destro, segna lo 0-1.

La partenza ad handicap non manda in tilt le padrone di casa che provano a combattere e a mettere in difficoltà l’avversario: al 5’, la conclusione su punizione di Peretti da 25 metri termina alta; dall’altra parte, al 7’, il destro dal limite di Tombola non inquadra lo specchio.

Il primo tempo vede le due squadre affrontarsi a viso aperto, lottando pallone su pallone, contrasto su contrasto. Intorno alla mezz’ora è di nuovo la Fortitudo ad avere le chance per il pari: al 27’ Peretti avanza in posizione centrale, calcia da 20 metri ma Visentini si allunga e para; al 35’ sempre l’estremo difensore rossoblù devia in angolo una punizione insidiosa di Salaorni dalla distanza. Sul finire della frazione, invece, è il Valpo a rendersi pericoloso: al 44’ il tiro-cross di Boni su punizione dalla trequarti è bloccato dal Olivieri.

Nel secondo tempo, il Fimauto Valpolicella prende il sopravvento e dilaga. Al 2’ Capovilla raccoglie il suggerimento di Boni, si presenta a tu per tu con Olivieri e calcia a botta sicura però il portiere gialloblù compie il miracolo. Al 21’ arriva il raddoppio ospite: stavolta è Capovilla a pescare il taglio di Boni che si libera della difesa e con un pallonetto dal limite dell’aera scavalca Olivieri.

Il Valpo continua ad attaccare e al 25’ sfiora il tris: Solow salta sulla sinistra la neoentrata Zangari (fuori Signori, Caneo di nuovo mezz’ala e Zangari esterno del tridente), serve Capovilla in area che tira al volo, trovando però le mani di Olivieri. Sul fronte opposto, la Fortitudo si riaffaccia in avanti al 28’: Peretti crossa al centro per Piovani, ma la girata della numero 8 gialloblù è debole e centrale.

Con il passare dei minuti il Fimauto prende sempre di più il sopravvento, mettendo il sigillo sulla vittoria e sulla promozione in serie A. Al 36’ Boni supera in area Salaorni, rientra sul destro però la sua conclusione non centra la porta. Centoventi secondi dopo, Caliari atterra Capovilla in area e l’arbitro fischia il rigore: Olivieri para il tiro della stessa Capovilla dal dischetto ma, sulla respinta, la più lesta è la neoentrata Mascanzoni (Daiana) che sbuca da dietro e deposita in rete lo 0-3; al 42’ Boni riceve la sfera in area, dribbla Sossella (anche lei in campo nella ripresa, al posto di Fasoli) e con il sinistro batte Olivieri (doppietta e 0-4).

Su finire di gara, il Mozzecane ha un’ultima occasione per rendere meno rotondo il k.o.: al 44’ Peretti calcia con il sinistro da fuori, ma la conclusione termina a lato. Più cinico, ancora una volta, il Valpo che al 46’ trova il quinto gol: Faccioli viene servita in area, la numero 2 rossoblù stoppa il pallone indisturbata e realizza la doppietta personale.

Matteo Sambugaro

Foto: Graziano Zanetti Photography

Copyright © Tutti i diritti riservati

 

TABELLINO:

FORTITUDO MOZZECANE-FIMAUTO VALPOLICELLA 0-5:

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Fasoli (21’ st Sossella), Welbeck, Dal Molin (41’ st Rasetti), Salaorni, Caliari, Peretti, Piovani, Martani, Caneo, Signori (17’ st Zangari). All: Borgese

Fimauto Valpolicella: Visentini, Faccioli, Salamon, Solow, Bissoli, Tombola (30’ st Mascanzoni Daiana), Capovilla, Carradore, Mascanzoni Debora (33’ st Usvardi), Boni, Zamarra (35’ st Galvan). All: Zuccher

Arbitro: Dellasanta di Trieste. Assistenti: Barbuscio e Bergamini di Verona.

Reti: 2’ pt Faccioli (FV), 21’ st Boni (FV), 39’ st Mascanzoni Daiana (FV), 42’ st Boni (FV), 46’ st Faccioli (FV)

Note: ammonita Tombola (FV). Al 39’ st Olivieri para un rigore a Capovilla. Recuperi: 2+2