H&D Chievo Women

logo h&d chievo women

Trasferta sfortunata per il Chievo Under 19 che non riesce a replicare il buon risultato ottenuto lo scorso weekend contro il Freedom ed esce sconfitto dalla sfida giocata contro il Brescia.

LA PARTITA

Le gialloblù erano consapevoli di affrontare una gara molto complessa contro una delle migliori squadre del girone, e le strada inizia subito in salita a causa del problema muscolare che costringe Gaglianò al cambio forzato nelle prime battute di gioco. Il Brescia rispetta le aspettative cercando di dominare il gioco, il Chievo soffre la pressione avversaria e al quarto d’ora viene trafitto dalla conclusione dai 25 metri di Seneci, il cui tiro sbatte sulla traversa con deviazione di Buttè che però non può evitare il vantaggio delle padrone di casa. Dopo dieci minuti il direttore di gara valuta da calcio di rigore il tocco di mano in area di Morena, e il Brescia raddoppia dagli undici metri ancora con Seneci che trasforma il penalty con freddezza. Le gialloblù provano ad alzare il baricentro andando a pressare in avanti la squadra allenata da Zambelli, e si affacciano in proiezione offensiva risultando tuttavia troppo frenetiche in fase di rifinitura. Buttè sul finale di primo tempo evita la terza rete bresciana con un’ottima uscita bassa, mentre la collega avversaria Polini si supera sul colpo di testa a botta sicura da parte di Romano che incorna splendidamente sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

La ripresa inizia con maggiore equilibrio, il Chievo dimostra più coraggio e intraprendenza pur peccando di pericolosità negli ultimi venti metri nonostante alcune buone azioni di ripartenza. Il Brescia invece sfrutta al massimo le opportunità arrivate da palla inattiva per chiudere la partita: al 6′ del secondo tempo Roselli gira di testa su corner battendo Buttè, mentre nel finale, a seguito di un buon giro palla fuori area, Buttiglione colpisce di prima intenzione insaccando dalla distanza a fil di palo. La gara termina così, un passivo forse troppo pesante per la squadra gialloblù senza comunque togliere meriti al Brescia che ha meritato la vittoria. Il Chievo adesso si concentrerà sulla prossima gara di campionato che vedrà la formazione di Salgarollo affrontare un’altra avversaria temibile come il Como tra le mura amiche di San Zeno di Mozzecane.

LE PAROLE DI ENRICO SALGAROLLO

«Abbiamo affrontato la squadra con la miglior espressione di gioco dell’intero campionato – commenta mister Salgarollo al triplice fischio – una squadra che resta sempre fedele al proprio credo calcistico anche a costo di scoprirsi. Il Brescia ha perso solamente tre gare in questa stagione, due con la capolista Como e una con noi, un aspetto che comunque dà l’idea del lavoro che abbiamo fatto quest’anno. La gara è stata molto complicata fin dall’inizio anche per il risentimento muscolare di Gaglianò, abbiamo faticato a centrocampo e non abbiamo proposto tutto ciò che avevamo preparato in settimana. Ci siamo inoltre abbassate un po’ troppo subendo la pressione del Brescia pur respingendo i loro attacchi con ordine e precisione. I gol sono arrivati su alcuni episodi, talvolta sfortunati come il primo su un tiro da fuori deviato dalla traversa o sul rigore, poi abbiamo preso coraggio ma non siamo state precise nell’ultimo passaggio non riuscendo a sfruttare alcune buone potenziali occasioni. Purtroppo siamo state costrette a cambiare i nostri piani fin dall’inizio, contro queste squadre bisogna essere impeccabili e ogni minimo errore viene punito. Noi cerchiamo comunque di proporre sempre il nostro gioco mantenendo la nostra identità anche con avversari molto forti e di questo siamo felici. Partite come questa devono fungere da stimolo per migliorarci, faccio i complimenti alle ragazze e anche a coloro che sono subentrate, in particolare Sofia Mezzani e Guendalina Cataldo che sono rientrate dopo i rispettivi infortuni. Adesso ci prepariamo alla partita contro il Como dove dovremo essere molto concentrate, non regalare nulla e andare in campo con grande convinzione e personalità».

TABELLINO

Brescia Women U19 – H&D Chievo Women U19 4-0

Brescia Women U19: Polini, Papapicco (36’st Zampatti), Reia (20’st Bolsieri), Seneci, Zucca, Calderan, Buttiglione, Roselli (20’st Gelain), Menassi, Guarnera (13’st Cavalleri), Corbetta.
A disposizione: Bibe, Corallo, Contrini, Mesa, Zucchi.
Allenatore: Marco Zambelli con Francesco Castellani

H&D Chievo Women U19: Buttè, Filippo, Morena (26’st Solinas), Arpegaro, Romano, Morini, Riccobene (13’st Mezzani), Cataldo (26’st Chiavenato), De Ciuceis, Gaglianò (34’pt Bachmaschi), Chiaramonte (13’st Ranieri).
A disposizione: Ramella, D’Orso, Beltrame.
Allenatore: Enrico Salgarollo con Riccardo Fiumini.

Direzione di gara: Andrea Kilian Pina di Como con Andrea Lattarulo di Treviglio e Pietro Tinelli di Treviglio
Reti: 14’pt Seneci (B), 24’pt rig. Seneci (B), 6’st Roselli (B), 37’st Buttiglione (B)
Ammoniti: –
Note: recupero 1’pt – 3’st

 

Nicola Sordo, Ufficio Stampa – H&D Chievo Women F.M.

Facebook: H&D Chievo Women
Instagram: hd_chievowomen
Twitter: @ChievoWomen
TikTok: Harley&Dikkinson Chievo Women
LinkedIn: H&D Chievo Women