H&D Chievo Women

logo h&d chievo women

Termina con un pareggio l’ultima gara del 2023 per il Chievo Under 19, che viene fermato sull’1-1 in trasferta dal Pavia Academy. Le gialloblù hanno condotto il gioco, in particolar modo nel primo tempo, ma non sono riuscite a chiudere la gara incassando la rete delle avversarie che hanno impedito alla squadra di Salgarollo di chiudere l’anno in bellezza.

LA PARTITA

Il Chievo è padrone del campo fin dalle prime battute, dove esprime ottime trame di gioco e si presenta con costanza e pericolosità dalle parti del portiere avversario Terni. Gaglianò in particolare è una spina del fianco sulla destra, con il Pavia che fatica a contenere anche le sovrapposizioni sugli esterni di Filippo e Morena. Le gialloblù sbloccano la gara a ridosso del 20′ minuto, dopo un pallone recuperato sulla trequarti e gestito bene da De Ciuceis, la quale premia l’inserimento di Gaglianò il cui cross pesca sul secondo palo Chiaramonte, che con una bella conclusione di interno al volo batte Terni. Il Pavia prova a reagire subito con un lancio lungo sugli sviluppi del quale le padrone di casa arrivano al tiro ma senza causare particolari problemi a Ramella. Il Chievo va ancora a centimetri dal gol con una buona uscita condotta da Arpegaro, brava a servire con un preciso filtrante ancora Gaglianò che rientra e serve De Ciuceis, ma il tiro della numero 9 gialloblù viene respinto da una prodigiosa parata di Terni. Proprio allo scadere della prima frazione, il Pavia riesce a trovare la rete del pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dove un rimpallo favorisce Camillo la quale da distanza ravvicinata fulmina Ramella.
Una doccia fredda per il Chievo che dopo aver dominato per larghi tratti il gioco non riesce ad andare al riposo in vantaggio.

Nel secondo tempo il copione non cambia, è ancora Gaglianò a mettere i brividi alla difesa del Pavia con un pallonetto a tu per tu con Terni che termina fuori di pochissimo. In difesa la squadra di Salgarollo non rischia quasi nulla, l’unica iniziativa avversaria viene neutralizzata da Ramella che effettua una buona uscita ad anticipare un’avversaria.
Dall’altra parte invece, Terni è chiamata alla gran parata sul tiro dal limite di Gaglianò, mentre De Ciuceis e la stessa Gaglianò non arrivano alla deviazione vincente sul cross velenoso di Chiaramonte.
La partita termina quindi in parità, con il rammarico del Chievo che non è riuscito a concretizzare le numerose occasioni create ma con la consapevolezza di aver offerto una prestazione di ottimo livello.

IL COMMENTO DI ENRICO SALGAROLLO

Dispiace perché stiamo dando continuità al nostro gioco, a prescindere dalle interpreti, ma anche oggi non siamo riuscite a chiudere la partita – la fotografia di mister Salgarollo dopo il triplice fischio – Sono contento di quanto stanno facendo le ragazze, siamo a metà campionato e abbiamo raggiunto gli obiettivi di fine stagione, ovvero creare la nostra identità e dominare il gioco. Adesso dobbiamo solo cercare di crescere ulteriormente e migliorare determinati aspetti, perché quanto abbiamo fatto vedere, soprattutto nel primo tempo che è stato il migliore dell’intera stagione, non può corrispondere al risultato finale. Sappiamo che il calcio è così, è successo anche la scorsa settimana contro il Como, dobbiamo imparare a chiudere prima partite come questa. Facciamo i complimenti al Pavia per non aver mai mollato e ci portiamo comunque a casa tutte le cose positive di questa trasferta, abbiamo una squadra che si aiuta e dove tutte le ragazze si allenano al massimo. Torniamo con tanto rammarico, ma il rammarico ce l’ha chi sa di aver fatto le cose per bene. Adesso dobbiamo solo continuare su questa strada“.
Il bilancio di questa prima parentesi stagionale è dunque molto positivo per le gialloblù: “Assolutamente, in questi primi quattro mesi abbiamo fatto grandi cose e creato un gruppo straordinario con ragazze che prima di agosto nemmeno si conoscevano, perché venivano quasi tutte da realtà diverse – continua SalgarolloC’è rispetto e coesione tra tutte, è un gruppo con cui, se potessi, lavorerei anche dieci giorni su sette. È un piacere vedere come si impegnano, sono orgoglioso e onorato di poterle allenare. Sono molto felice di questa prima parte di stagione ma ovviamente non dobbiamo accontentarci e cercare di usare bene il tempo che abbiamo a disposizione“.

IL TABELLINO

Pavia Academy U19 – Chievo Women U19 1-1

Pavia Academy U19: Terni, Ottina, Marangon, Barbieri, Polillo, Foini (dal 12’st Lorusso), Piccolini (dal 25’pt Ugolini), Camillo, Di Lorenzo (dal 35’st D’Uscio), Salterio (dal 35’st Rapisarda), Marangon (dal 1’st Ricchitelli).
A disposizione:
Allenatore: Susanna Belletti con Matteo Solla.

Chievo Women U19: Ramella, Filippo, Morena (dal 27’st Chiavenato), Arpegaro, Romano, Morini, Cataldo (dal 27’st Bachmaschi), Mezzani (dal 10’st Riccobene), De Ciuceis (dal 36’st Ranieri), Chiaramonte, Gaglianò.
A disposizione: Buttè, D’Orso, Solinas, Maggi, Beltrame.
Allenatore: Enrico Salgarollo con Riccardo Fiumini.

Direzione di gara: Mattia Maresca di Napoli con Francesco Pirola di Abbiategrasso e Alessandro G. Fantini di Busto Arsizio.
Reti: 19’pt Chiaramonte (C), 46’pt Camillo (P).
Ammoniti: Salterio (P)
Note: recupero 1’pt – 6’st

 

Nicola Sordo, Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.
LinkedIn: ChievoVerona Women F.M.