H&D Chievo Women

logo h&d chievo women

Allieve: grande vittoria al Triangolare di Isera

Triangolare di Isera Isera – Fortitudo Mozzecane 1 – 2 ChievoVerona – Isera 1 – 0 Fortitudo Mozzecane – ChievoVerona 5 – 2 Fortitudo Mozzecane: Magalini, Parente, Menegazzi, Bragantini, Ronca, Volpari, Quaini, Bonotto, Sartori, Marcomini, Zanotti, Malagutti, Chiaramonte, Veneri. All.: De Battisti, Ferrarini Nel triangolare di Isera, le nostre allieve si impongono vincendo il torneo battendo 2 a 1 l’Isera e 5 a 2 il Chievo. Una grande prova di carattere con ottimo gioco dimostrato dalle fortitudine. Il reparto difensivo si è dimostrato solido, difficile da superare, supportato da un gran filtro a centro campo in ogni zona, e in attacco abili a sfruttare ogni palla gol fornita. Le reti per la Fortitudo sono state realizzate: 3 (Marcomini), 2 ( Sartori ), 2 ( Zanotti ).   Francesca Castagna Ph. Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: amichevole di lusso con il ChievoVerona

Al Comunale di San Zeno le Allieve fortitudine hanno disputato una bella amichevole contro il ChievoVerona. Risultato finale di 3-4 per la società della Diga, in una partita molto vivace e in equilibrio. Le fortitudine dei mister De Battisti e Ferrarini hanno messo in mostra un ottimo gioco, e l’occasione amichevole è stata anche quella giusta per testare nuovi schemi di gioco, da perfezionare via via nelle prossime partite. Grande prova, in particolare, per Marcomini, autrice di una tripletta che ha riempito il tabellino sul lato fortitudino. Il prossimo impegno in calendario per le Allieve è quello del triangolare di Isera, del prossimo sabato 18 maggio. In campo ci sarà di nuovo il Chievo, a sfidare la Fortitudo, oltre alla squadra padrona di casa dell’Isera. Francesca Castagna Ph. Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: 7° MEMORIAL L.M.A.S.S.

FORTITUDO MOZZECANE – CHIEVO VALPO =   1 – 0 (Zanotti) HELLAS VERONA – CHIEVO VALPO =   6 – 0 (3 Mancuso, 2 Plechero, 1 Fusini) FORTITUDO MOZZECANE – HELLAS VERONA =   1 – 1 (De Cao, Marcomini) Fortitudo: Magalini, Chiaramonte, Volpari, Bragantini, Ronca, Veneri, Zanotto, Bonotto, Colpo, Marcomini, Quaini AD Lippolis, Lahman, Scaglioni, Sartori, Menegazzi All: Ferrarini-Debattisti Hellas Vr: Rubinaccio, Gola, Lembo, Mancuso, Scavone, Fusini, Cimadom, De Cao, Mazzi, Cerato Cabrera AD Bertassello, Gidoni, Plechero, Genesini, Martignoni All: Cona Chievo Valpo: Zocca, Morando, Cabrini, Zamboni, Filipponi, Brunelli, Beji, Chiaia, Giove, Campostrini, Vianini AD Dalla Riva, Zenti, Ferron, Riccobene, Grigoli All: Tombola In una bellissima giornata primaverile si è disputata a San Zeno di Mozzecane la 7° edizione del memorial che vuole tenere vivo il ricordo di tanti collaboratori e dirigenti della Fortitudo che si sono prodigati nel corso degli anni passati ed hanno permesso a tante ragazze di poter praticare lo sport che amano. Le tre partite sono state tutte animate da un vero spirito sportivo e tutte le ragazze hanno cercato di dare il meglio di se stesse tanto che ne sono uscite tre partite interessanti e combattute. Nella gara finale la Fortitudo è riuscita a raggiungere un meritato pareggio sui titoli di coda, ma purtroppo non è riuscita ad essere sufficientemente fredda nei tiri dal dischetto concedendo quindi la vittoria all’Hellas Verona e dando ulteriore conferma alla regola che il primo che sbaglia vince la lotteria dei penalties. Nel corso delle premiazioni alla presenza dei parenti di Luca, Maurizio, Andrea, Stella e Stefano, Mancuso ha preso il premio come capocannoniere, Magalini come miglior portiere e Cabrini come miglior giocatrice. Dopo i complimenti ed i saluti a tutti i partecipanti è stato il turno di un ottimo risotto per tutti. Giuseppe Boni Photo Credit: Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: amichevole internazionale per le gialloblù

Un bell’appuntamento internazionale, per le Allieve della Fortitudo Mozzecane, che nello scorso fine settimana si sono confrontate, sul campo di San Zeno, con una formazione di calciatrici norvegesi. Una esperienza di crescita calcistica e non solo, per le nostre ragazze. Che, nonostante fossero un po’ svantaggiate sotto l’aspetto fisico, si sono battute sul campo alla pari con le ospiti scandinave. Il risultato finale dell’incontro amichevole è di 4-2 in favore delle ragazze norvegesi. Per la Fortitudo, in gol Zampieri e Colpo. Complessivamente, una gran bella gara, che si è mantenuta ad alto livello dall’inizio alla fine. Con una parola d’ordine irrinunciabile: divertirsi, sempre! Francesca Castagna Ph. Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: il bilancio dei mister Ferrarini e De Battisti

Si è concluso lo scorso week end il primo campionato regionale femminile per le Allieve della Fortitudo Mozzecane. Un primo, importantissimo passo per questa categoria, che per la prima volta nella storia del club gialloblù ha disputato una stagione affrontando altre squadre femminili di pari livello. Un’esperienza intensa, per queste ragazze, che coprono una fascia d’età dai 15 ai 16 anni e che, nel prossimo futuro, potranno mettere in luce tutta la propria crescita giocando nella Primavera. Con l’obiettivo e il sogno, sempre all’orizzonte, di approdare in prima squadra. Mister Ferrarini, tiriamo le somme di questa stagione. “E’ stata sicuramente una bella esperienza. Potevamo fare anche qualcosa in più, in termini di vittorie, ma comunque è andata bene. Le ragazze sono cresciute, sia a livello di testa che sul piano del gioco. Le differenze rispetto agli scorsi anni? Contro altre ragazze, le nostre giocano con un altro spirito. Con i maschi succedeva di scendere in campo sentendosi già perdenti, mentre affrontando avversarie allo stesso livello giocano con più grinta, alla pari, con un’altra testa e più fiducia”. Mister De Battisti, parliamo invece di sviluppo tecnico, anche in chiave futura. “Penso che questo campionato sia molto importante per la crescita. Le ragazze sono migliorate moltissimo sul piano dell’agonismo e sul piano tattico, in particolare nell’uno contro uno. E questo porterà certamente benefici per il futuro. Circa metà di loro già a settembre potranno partire con la Primavera. E’ un gruppo splendido, il grosso sono insieme da quando erano Pulcine. Si conoscono perfettamente, si ritrovano e hanno un bel rapporto, il clima in spogliatoio è una cosa importante. Hanno affiatamento e sanno tirare fuori tutta la loro grinta quando serve”. Una grinta che servirà per i prossimi appuntamenti. Domenica c’è in programma un’amichevole, poi toccherà al Memorial del 1 maggio. Il 4 maggio, un torneo a Riozzo, e il 23 maggio un altro torneo di alto livello, in cui si confronteranno le grandi squadre dell’area Nord Italia. Francesca Castagna Copyright © Tutti i diritti riservati

Mario Marcomini: “Una stagione di grande crescita per le Allieve”

Appena terminato il primo campionato interregionale femminile delle Allieve, il dirigente responsabile Mario Marcomini traccia un’analisi più che positiva dell’esperienza. Una prima volta assoluta, per la Fortitudo Mozzecane, che può così contare su un’altra categoria, oltre a prima squadra e primavera, inserita in una competizione di categoria. Una valutazione generale della stagione? E’ stato un campionato serio, impegnativo di crescita, una novità per la Fortitudo. Le Allieve hanno disputato un campionato che come livello è poco inferiore a quello della Primavera, non a caso hanno affrontato squadre che in organico avevano giocatrici che si dividevano fra le due categorie, a seconda delle esigenze. Tanti aspetti positivi, insomma… Primo fra tutti la crescita, che è innanzitutto il confrontarsi con propri simili. Prima, giocando solo contro squadre maschili, era difficile avere un riscontro tecnico, che adesso c’è. Affrontare un campionato con dei pari livello è stato stimolante, per una squadra che da anni è assieme, è che è scesa in campo con avversari come Verona, Chievo, Tavagnacco, che hanno un bacino importante. Queste Allieve sono un vero e proprio investimento sul futuro… Certamente, anche perchè il gruppo rimane tale dentro e fuori dal campo. Questo è un grande punto di forza, dopo viene il valore tecnico. Il margine di miglioramento c’è, è un gruppo che ha voglia di fare, sempre partecipe agli allenamenti, le giocatrici ascoltano e approfondiscono gli aspetti tecnici col mister. Non ho dubbi, è un gruppo che darà soddisfazioni, a libello di società.   Francesca Castagna Photo: Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: sconfitta senza rimpianti contro l’Hellas Verona

Fortitudo Mozzecane – Hellas Verona 1-2 Fortitudo Mozzecane: Ferrarini, Mazzi (Parente), Pachera, Bragantini, Veneri, Ronca, Quaini, Bonotto, Sartori, Marcomini, Zanotti All. De Battisti Ferrarini Hellas Verona: Pena, Lovato, Lembo, Fusini, Mazzi, Cabrera, Bertasello, Plechero, Vallani, Genesini, Martignoni (De Cao) All. Cona Reti: Zanotti (Fortitudo); Fusini, De Cao (Hellas Verona) Le Allieve fortitudine escono a testa alta dal match contro l’Hellas Verona, rimediando una sconfitta di misura. Nella prima frazione di gioco, le gialloblù si comportano molto bene, non lasciano respirare il Verona, aggredendo in ogni zona del campo la squadra avversaria e mettendola più volte in difficoltà. Le fortitudine passano meritatamente in vantaggio, poi controllano fino al termine del primo tempo con efficacia. Il secondo tempo comincia anch’esso in modo positivo, con una buona disposizione in campo delle ragazze di mister De Battisti e Ferrarini, brave a ribattere colpo su colpo le iniziative del Verona. Quando però la partita sembra essere sotto controllo, in cinque minuti l’Hellas trova due reti, dovute anche ad un piccolo calo di concentrazione. La Fortitudo riprova nel finale a pareggiare la partita, ma la fortuna non è dalla sua parte. Comunque una prestazione che non lascia rimpianti alle fortitudine, protagoniste di una prestazione molto convincente a livello di gioco, forse la miglior partita della stagione fino a qui, condizionata solo dalla sfortuna di non aver portato a casa una vittoria che sarebbe stata meritata.   Francesca Castagna Photo: Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: grande vittoria sul Sassuolo

Fortitudo Mozzecane – Sassuolo 3-0 Fortitudo: Magalini, Menegazzi L., Mazzi, Bragantini, Ronca, Pachera, Zanotti, Bonotto, Quaini (Sartori), Marcomini, Colpo (Veneri) All. De Battisti Ferrarini Sassuolo: Forti, Perna, Pugnaghi, Pisani, Dekaj, Milizia, Vincina, Capoluongo, Gianardi, Evangelisti, Pellegrino All. Ìdili Reti: Bonotto, Bragantini,Zanotti (Fortitudo) Prova da applausi per le alleve della Fortitudo, che contro il Sassuolo mettono a segno un pesante 3-0. Le gialloblù festeggiano una grande prestazione con un risultato rotondo, e la partita viene decisa già nel primo tempo, in cui le fortitudine mettono sotto pressione con un bel gioco il Sassuolo, e passano meritatamente per tre volte. Nella ripresa, le Allieve fortitudine badano più a controllare la partita, facendo calare i ritmi di gioco con il risultato già in cassaforte. Bella prestazione in tutti i reparti, con precisi scambi e gioco piacevole. Prossima partita, sabato 30 Marzo a S. Zeno, contro l’Hellas Verona Francesca Castagna Photo: Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati

Allieve: niente da fare a Vittorio Veneto

Vittorio Veneto – Fortitudo Mozzecane 3-1 Vittorio Veneto: De Nadai, Mema, Gallina, Marin, Salvador, Polesello, Sossai, Gallon, Lion, Pizzolato, De Martin All. Simonaggio Fortitudo Mozzecane: Ferrarini (Magalini), Menegazzi L., Ronca, Volpari, Veneri, Bragantini, Sartori (Leon), Bonotto, Mele (Quaini), Marcomini, Zanotti All. De Battisti, Ferrarini Reti: Sossai, Pizzolato, Gallon (Vittorio Veneto), Marcomini( Fortitudo) Brutta sconfitta per le Allieve fortitudine, che a Vittorio Veneto, su un campo al limite della regolarità, non riescono a produrre il solito gioco. Nella prima frazione, infatti, è il Vittorio Veneto a passare in vantaggio, anche se nel finale di parziale arriva il pareggio della Fortitudo. Nella ripresa, quando la Fortitudo sembra poter passare in vantaggio, arriva invece la beffa, con due gol in cinque minuti che portano la formazione di casa sul 3-1. Da lì in poi, anche a causa di nervosismo e poca lucidità in certe azioni sotto porta delle fortitudine, non ci sono altre occasioni fino al termine della partita. Sicuramente l’impegno si è visto, nonostante la sconfitta. Prossimo impegno sabato 23 marzo, contro il Sassuolo.

Allieve: uno splendido 4° posto al Torneo “Città di Arco – Beppe Viola”

Con due vittorie e due sconfitte, le Allieve fortitudine si sono classificate al 4° posto nella sesta edizione del prestigioso Torneo di Arco. Un appuntamento a carattere nazionale, per la categoria, che ha visto la partecipazione di otto squadre femminili: Arezzo, Brescia, Hellas Verona, FiammaMonza, Imolese, PSG Smile Woman, Fortitudo Mozzecane e la squadra di casa Isera. Suddivise in due gironi di 4 squadre ciascuno, le gialloblù si sono giocate le fasi eliminatorie Sabato 9 e Domenica 10 mattina. Nella prima partita, le Allieve fortitudine hanno superato agevolmente la PSG Smile Woman, con il risultato di 6-0 (tripletta di Zanotti e rete di Marcomini, Pachera e Bragantini). A seguire, domenica mattina, contro l’Arezzo si è vista una gara più accorta, un 2-1 finale per la Fortitudo, con rete di Sartori e Zanotti. Nella terza partita, decisiva per definire la vincitrice del girone, le veronesi hanno sfidato il Brescia. Rondinelle vincitrici per 2-0, in un match molto combattuto e con rapidi capovolgimenti di fronte. Il valore del Brescia si è poi visto in finale, con la vittoria sull’Hellas Verona che è valso il titolo. La finalina per il 3° posto ha visto le fortitudine affrontare la FiammaMonza e, complice un forte vento e probabilmente anche lo sforzo sostenuto nella partita con il Brescia, le ragazze non hanno evidenziato quella lucidità e intensità di gioco fino a quel momento espressi, cedendo 2-1 (rete fortitudina di Marcomini). Le premiazioni finali si sono svolte alla presenza del Delegato Nazionale Figc calcio femminile Micheletti e del Delegato regionale Lombardia Gandini. Francesca Castagna Photo: Pierangelo Gatto Copyright © Tutti i diritti riservati