H&D Chievo Women

logo h&d chievo women

Non è stato un fine settimana particolarmente positivo per le formazioni Under 15 e Under 17. Due trasferte sfortunate per le squadre allenate da Suppa e Alberini, uscite sconfitte rispettivamente contro Concordia e Real Vicenza.

Il Chievo Under 15 mantiene fede al proprio credo calcistico imponendo il proprio gioco per larghi tratti della partita e sblocca il risultato con un gran gol di Giulia Bonizzato, la quale non lascia scampo al portiere avversario con un missile a incrociare dalla trequarti. La ripresa inizia con una doccia fredda per le gialloblù, che subiscono nel giro di tre minuti la rimonta del Concordia ma riescono a riagguantare le avversarie con l’interno di Giulia Caramaschi, brava a inserirsi perfettamente sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. La padrone di casa sfruttano un tap in per riportarsi in vantaggio e nel terzo tempo prendono il largo portandosi sul 5-2. Non basta il bel tiro rasoterra dal limite che si insacca all’angolino di Emma Sganzerla per evitare la sconfitta.
Nonostante il risultato esco molto contento da questa partita – esordisce mister Suppa nella sua analisi dell’incontro – perché le ragazze hanno continuato a sviluppare gioco con qualità e il 5-3 finale, secondo il mio punto di vista, è un esito bugiardo per quanto si è visto in campo. Abbiamo controllato noi la gara pagando tuttavia alcuni episodi sfavorevoli dove siamo state un po’ disattente, ma questo risultato non deve oscurare la buona prestazione che abbiamo offerto. Tatticamente e tecnicamente è stata una prova positiva, anche dal punto di vista della determinazione non posso rimproverare nulla. Sono convinto che queste ragazze andranno lontano“.

Una prestazione ordinata, anche se meno brillante del solito, non basta al Chievo Under 17, sconfitto fuori casa dal Real Vicenza nella prima gara della nuova fase Gold. L’incontro si mantiene equilibrato ma le occasioni, da una parte e dell’altra, stentano ad arrivare e saranno gli episodi a risultare decisivi. Fiero e Venturelli hanno sui piedi il pallone del possibile vantaggio a inizio ripresa, ma sono le padrone di casa a sbloccare il risultato sfruttando un’indecisione difensiva delle gialloblù. Il Real Vicenza avrebbe poco più tardi la chance del raddoppio, ma Stefania Caloi si supera respingendo il calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un tocco di mano in area. Nonostante i tentativi finali delle gialloblù il punteggio non cambierà fino al triplice fischio, esordio sfortunato per il Chievo in questa nuova fase di stagione.
Abbiamo disputato una gara volenterosa mettendo buona intensità, purtroppo le nostre avversarie hanno dato quel qualcosa in più per avere la meglio e soprattutto ci hanno impedito di costruire gioco come siamo abituate” – il commento di mister Alberini, il quale poi prosegue: “Non abbiamo occupato brillantemente gli spazi e faticato a creare situazioni pericolose. Allo stesso tempo siamo state in grado di essere ordinate e di adottare una buona costruzione dal basso. Nel complesso non posso recriminare niente con le ragazze e sono soddisfatto della prestazione, hanno giocato con il massimo impegno ma dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo mettere molta più qualità e ancora più sacrificio in questo campionato dove il livello è molto alto“.

Il prossimo weekend la squadra di Alberini scenderà in campo tra le mura amiche contro il Padova, mentre le ragazze Under 15 di Suppa giocheranno il prossimo 1 maggio sul campo del Cadore.

 

Nicola Sordo, Ufficio Stampa – H&D Chievo Women F.M.

Facebook: H&D Chievo Women
Instagram: hd_chievowomen
Twitter: @ChievoWomen
TikTok: Harley&Dikkinson Chievo Women
LinkedIn: H&D Chievo Women