H&D Chievo Women

logo h&d chievo women

In un weekend molto triste, funestato dalla terribile notizia del lutto che ha colpito una ragazza del settore giovanile, sono scese in campo le formazioni Under 15 e Under 17, che ottengono due importanti vittorie fuori casa. Le Under 15 di Emanuele Suppa, al loro esordio nella fase Gold dopo il rinvio per meteo avverso della prima giornata, ottengono il bottino pieno sul campo della Pro Venezia sotto ad un’incessante pioggia e dopo essere passate in svantaggio ad inizio secondo tempo. Dopo una prima frazione ben condotta dalle gialloblù, che però non riescono a trovare la via del gol, nei secondi 25 minuti sono le padrone di casa a sbloccare il punteggio a seguito di una mischia in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Chievo tuttavia non si disunisce e replica immediatamente con la punizione vincente di Emma Sganzerla che si insacca alle spalle del portiere avversario, il quale non può nulla neanche pochi minuti più tardi sulla conclusione di Ambra Fasolini che vale il sorpasso. Nel terzo tempo un’altra punizione, stavolta di Federica Boretti, indirizza la gara in favore della compagine gialloblù, la quale non riesce a concretizzare altre buone occasioni e incassa il 3-2 del Venezia. Venezia che spinge nel finale alla ricerca di un pareggio che però non arriverà, anche per la compattezza delle retroguardia ospite che preserva il vantaggio fino al triplice fischio.
Nel corso della prima frazione abbiamo messo tanta grinta e tanta intensità – analizza mister Suppamantenendo il pallino del gioco e creando molte occasioni da rete su cui non siamo state precise. Abbiamo iniziato un po’ sottotono il secondo tempo subendo il gol su una disattenzione, ma questo non ci ha minimamente scomposto, e infatti abbiamo ribaltato velocemente la sfida ritrovando la stessa grinta vista nei primi 25 minuti. Abbiamo approcciato con convinzione anche l’ultima parte di gara, trovando la rete del 3-1 ma fallendo anche in questo caso diverse opportunità. Siamo state brave in costruzione e anche a soffrire dopo che il Venezia ha accorciato le distanze. È stata una gara difficile, resa ancor più complicata dalla pioggia e dal campo piccolo e pesante, ma le ragazze hanno dimostrato grande spirito di adattamento. Mantenendo questo atteggiamento possiamo sicuramente dire la nostra in questo girone“.

Una vittoria più netta invece per il Chievo Under 17, che si impone sul campo del Valpolicella grazie ad una prestazione di grande qualità e concretezza. Le gialloblù sono sempre state in controllo del gioco e aprono le marcature con il bel tiro sotto alla traversa da parte di Aurora Rossetti, servita perfettamente da Noemi Perina dopo un ottimo controllo, raddoppiando poco dopo grazia alla rapacità di Sara Verona, brava a leggere un retropassaggio della difesa del Valpolicella e a freddare il portiere da distanza ravvicinata. Ancora Sara Verona, stavolta con una travolgente azione personale, sigla la terza rete della serata, mentre sul finire della prima frazione la squadra di casa accorcia le distanza con il gol realizzato da Stellini, la quale approfitta di un’imprecisione del Chievo in fase di impostazione. Neanche il tempo di rimettere il pallone a centrocampo che la squadra di Alberini si porta sul 4-1 con l’inserimento dalla destra di Perina, che salta il portiere e deposita in fondo al sacco. Il primo tempo si conclude con la marcatura di Desiré Guidone, che realizza con una precisa conclusione dal limite insaccando la sfera sotto alla traversa. Nella ripresa il Chievo mantiene freschezza grazie alla girandola di sostituzioni, non rischia niente in difesa e aumenta il proprio bottino con il colpo di testa di Samantha Castagnini, che incorna con potenza un calcio d’angolo battuto da Anita Salvagni. La serata si conclude con la rete di pregevole fattura messa a segno da Cristel Toli, la quale salta due avversarie prima di battere il portiere avversario con un bellissimo tiro a giro.
Non può che essere soddisfatto mister Pietro Alberini, che commenta così il rotondo successo della squadra gialloblù: “Sono contento per la prestazione che hanno offerto le ragazze, per la loro capacità di controllare il gioco per tutto l’arco della gara e di proporre in campo i concetti che stiamo sviluppando durante la settimana. Abbiamo cercato di attirare le avversarie per crearci gli spazi e renderci pericolose, e un altro aspetto che mi rende felice è l’impatto di coloro che sono subentrate. Anche dopo i cambi siamo state infatti in grado di fare il nostro gioco in modo efficace, voglio fare un applauso alle ragazze che stanno raccogliendo davvero tanto in questo momento e devono continuare a lavorare in questo modo“.

 

Nicola Sordo, Ufficio Stampa – H&D Chievo Women F.M.

Facebook: H&D Chievo Women
Instagram: hd_chievowomen
Twitter: @ChievoWomen
TikTok: Harley&Dikkinson Chievo Women
LinkedIn: H&D Chievo Women