CAPRERA – FORTITUDO MOZZECANE = 0 – 4
Reti: 24’ Piovani, 35’ Cavallini, 70’ Cavallini (Rig), 90’ Piovani
CAPRERA: Spano, Bruno, Balestri, De Palmas, Azara, Razzoli, Verro, Casu, Tosi, Cutillo, Manno, AD: Mannoni, Ambrosio, Iuliucci All. Mutzette
FORTITUDO Olivieri,  Sossella, Welbeck, Bertolotti (70’ Cutarelli), Salaorni, Caliari,  De Vincenzi, Piovani, Cavallini, Caneo (65’ Rasetti), Rizzi (55’ Pecchini) AD Venturini, Ciresola, Ivanova, All De Vincenzi
Arbitro: Bozzetto Giorgio di Bergamo Assistenti: –
Ammonite: 3 giocatrici Caprera
Dopo la lunghissima ed esagerata pausa pasquale è ripreso il campionato di serie B che ha visto la Fortitudo affrontare la trasferta più lunga della stagione dovendo recarsi su un’isola (Caprera) di un’isola (Sardegna). I punti interrogativi della lunga pausa e della complicata trasferta sono stati spazzati via senza troppi problemi, anche perché all’andata il comportamento della formazione sarda non era stato impeccabile e la vittoria ospite per 0-2, sul campo di San Zeno, aveva lasciato in ricordo qualche ruggine. Alcuni tentativi di alzare i toni della gara ci sono stati anche in questa occasione, ma questa volta l’arbitro è stato bravo ed ha tenuto in pugno la situazione.
Nei primi 15’ di gioco la Fortitudo crea due importanti occasioni da rete che vengono sprecate dalla Rizzi a tu per tu col portiere, ma al 24’ ci pensa Piovani con una magistrale punizione a sbloccare il risultato trovando il sette alla destra del portiere; al 35’ su un traversone dalla destra arriva con la solita puntualità la solita Cavallini che con precisione mette dentro lo 0-2.
Intorno al 65’, dopo una poderosa sgroppata, la Piovani riesce a saltare due avversarie e quindi ad arrivare fin dentro l’area avversaria dove viene abbattuta da un difensore sardo; l’arbitro decreta il netto penalty che Cavallini trasforma con freddezza; prima della chiusura arriva ancora una bella soddisfazione per la sempre più convincente Piovani che ancora con un tiro dalla distanza, dalla parte opposta del portiere, insacca il definitivo 0-4.
Il 18° turno di campionato metterà di fronte la Fortitudo ancora contro una squadra sarda (Villacidro) e l’incontro verrà disputato domenica 24 Aprile a Pradelle di Nogarole Rocca (impianto con un fondo decisamente migliore di San Zeno) alle ore 15.00. Tutta la squadra dovrà porre la massima attenzione a questa partita, senza minimamente guardare alla posizione in classifica delle avversarie che tra l’altro sono reduci da una importante vittoria nell’ultima trasferta disputata (Milan) e tenendo ben presente che fanno molto più male certi risultati in certe partite che altri.
AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”
Giuseppe Boni