FORTITUDO – WILLIAM SMITH UNIVERSITY = 2-3

 

Reti: Zangari, Rasetti

 

FORTITUDO: Olivieri, Fasoli (Mele C), Welbeck (Caliari), Sossella, Malvezzi, Bonfante, Zangari, Dal Molin, Martani (Mele A), Rasetti, Venturini (Bottigliero S) A disposizione  Allenatore Comin F.

 

Arbitro: Facincani Alberto di Villafranca

Ammonite:

Espulsioni:

Questo è il vero gioco del calcio!! Giovedì sera al comunale di San Zeno è andata in scena una partita spettacolare, giocata ad un’intensità superlativa da ambedue le formazioni, ma senza mai un fallo od una discussione. 80 minuti di calcio champagne, di bel gioco, di azioni corali ed individuali. E dire che la Fortitudo si era presentata con tante assenze e numerose primavera in campo, mentre la formazione newyorkese, vincitrice nel 2013 del campionato universitario americano e sabato scorso vincente per 0-2 contro l’Empoli, neopromossa in serie A, appariva nettamente superiore. In casa Fortitudo tutte con livello di 10 e lode, mentre tra e fila USA, tutte brave ma con una distinzione particolare per “Phoebe Wade”. Al termine della gara tanti abbracci e tanti scambi di complimenti reciproci per una serata indimenticabile.