Dopo le tre sconfitte consecutive che hanno complicato il cammino gialloblù, il ChievoVerona Women va alla ricerca di punti nella difficile trasferta campana contro il Pomigliano, capolista della classifica di Serie B. Torna dalla squalifica Salaorni, che riprende posto al centro della difesa. Ristabilita anche Distefano, che agisce in attacco assieme a Peretti e Dallagiacoma.

PRIMO TEMPO

Gialloblù che partono già dai primi minuti con l’atteggiamento giusto, sicuramente combattivo, come richiesto da mister Ardito. Prima parte del match in cui il Chievo arriva spesso nella metà campo avversaria e concede poco alla formazione di casa, che ci prova soprattutto con alcune conclusioni da fuori.
Una di queste è quella di Danielle Cox, che però risulterà l’unica iniziativa offensiva che spaventa davvero le clivensi ne corso della prima frazione.

Un Chievo molto aggressivo mette alle strette la capolista e si rende pericoloso con Distefano, che però non centra la porta, ma soprattutto con Sara Tardini.
La centrocampista emiliana prima chiama alla prodezza Balbi al 34′, dopo un ottimo dribbling con cui elude l’avversaria e calcia in porta. Poi è meno precisa nella conclusione a rete dopo lo scambio fra Dallagiacoma e Peretti che aveva liberato al tiro la stessa Tardini all’interno dell’area, senza fortuna.

 

Vantaggio Chievo – Il gol però è nell’aria e arriva al 41′. Calcio d’angolo di Valentina Boni e splendida girata a rete di Rachele Peretti, che sul cross basso è lesta ad anticipare tutti e a fulminare il portiere avversario.

Risultato dunque di 1-0 per il ChievoVerona Women, in una prima frazione in cui si sono visti i tanti punti e posizioni di differenza fra le due squadre. L’undici di Ardito si mostra aggressivo, attento in difesa e sempre pronto a pungere quando si trova nella metà campo avversaria.

Il Pomigliano sembra soffrire gli inserimenti senza palla dalle retrovie e le iniziative delle attaccanti gialloblù e non riesce a sfondare, complice l’ottima fase difensiva della squadra di mister Ardito.

 

SECONDO TEMPO

Secondi quarantacinque minuti che si aprono sulla stessa falsariga del primo tempo, con il Chievo che si mostra ancora pericoloso al 53′ con la punizione di Salaorni. Bel sinistro a giro della giocatrice che Balbi devia sulla traversa.

Ancora due legni! – La squadra della Diga continua a macinare opportunità e sfiora nuovamente il doppio vantaggio. Al 55′ palo di Tardini dalla distanza e tap-in mancato da Dallagiacoma, che spedisce alto a pochi passi dalla rete. Solo un minuto dopo un’intuizione di Boni da lontano si stampa ancora su un montante, questa volta sulla traversa.

Rosso Pomigliano – Dopo un’ora di gioco Boni recupera palla su Tudisco. La giocatrice granata protesta con l’arbitro che non ci pensa due volte prima di mandarla in anticipo sotto la doccia.

RADDOPPIO CLIVENSE – Uno-due sulla fascia destra fra Dallagiacoma e la solita instancabile Pecchini. Il laterale difensivo mette un cross basso che attraversa l’area e che trova ancora una volta la zampata decisiva di Peretti. Doppietta per la numero 7 e Chievo che raddoppia!

Neanche il tempo di ricomporsi dopo l’esultanza dello 0-2 e Pomigliano che si rende subito pericoloso con un sussulto d’orgoglio. Un minuto dopo, infatti, è Dodds a sfiorare la marcatura dopo che era stata servita con un lancio dalle retrovie, ma spedisce di poco fuori.

Rete Pomigliano – Pochi minuti dopo, però, la squadra campana non sbaglia e accorcia le distanze con Azzurra Massa, che riceve da Dodds e insacca da distanza ravvicinata.

Il Chievo non si scompone e fa valere la superiorità numerica creando alcune opportunità per chiudere la partita, soprattutto grazie alle forze fresche di Martani e Gelmetti, entrambe propositive in diverse occasioni. Proprio le due nuove entrate al 92′ sono protagoniste del match-ball, sprecato però a pochi passi dalla rete da Martani.

LA CHIUDE GELMETTI – Le gialloblù, però, non sbagliano due volte. A pochi secondi dal triplice fischio Olivieri lancia lungo, splendido stop a seguire di Martani che taglia in due la difesa avversaria con la sua percussione e serve proprio Martina Gelmetti. Destro a incrociare della numero 18 che non lascia scampo a Balbi e chiude la gara! Gioco, partita, incontro: vince il Chievo 3-1!

TABELLINO

Pomigliano 1: Balbi, Apicella, Lombardi (46′ Miroballo), Schioppo, Kiamou; Cox, Domi (71′ Djurhuus), Tudisco; Moraca (82′ Manno), Pinna (67′ Massa), Dodds.

CHIEVO WOMEN 3: Olivieri, Mele, Salaorni, Tunoaia, Pecchini; Tardini, Prost, Boni; Distefano (60′ Gelmetti), Peretti, Dallagiacoma (82′ Martani).

Ammoniti: Cox (P), Salaorni (C)

Espulsi: Tudisco (P)

Marcatori: 41′, 72′ Peretti (C), 77′ Massa (P), 94′ Gelmetti (C)

 

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.