Ricomincia il campionato Primavera con le nostre gialloblù impegnate sul campo di San Zeno contro il Sassuolo, squadra di livello che nella scorsa stagione navigava nella zona alta della classifica.

PRIMO TEMPO – La partita inizia subito con alta intensità da parte di entrambi gli schieramenti, ma è il Sassuolo a creare le prime occasioni pericolose.
Al 10’ la punta dei neroverde si libera bene al limite, tiro in porta rasoterra con rimbalzo insidioso, ma Magalini vola e respinge. Al 16’ ancora Sassuolo alla conclusione con Micheli da posizione ravvicinata ma il nostro portiere si rende nuovamente decisivo in tuffo.

Vantaggio Sassuolo – La gara si sblocca al 19’, quando un tiro in porta del Sassuolo colpisce nella mischia il braccio di Bonotto, che causa il rigore a favore degli ospiti.
Dal dischetto realizza con freddezza la numero 10 Battilani.

Il Chievo prova a reagire e al 23’ anche si rende finalmente pericoloso in avanti: punizione tesa di Bernardi in area, sulla respinta della difesa del Sassuolo arriva per prima Marcomini che prova la botta in porta, il portiere Sassuolo blocca sicura a terra. Al 27’ ancora Chievo stavolta con un insidioso corner di Cigolini indirizzato direttamente in porta sul secondo palo, Dalla Pria riesce però a respingere di testa sulla linea di porta.
Il Sassuolo risponde al 37’ con un affondo sulla fascia destro, cross in mezzo tra le linee su cui arriva a tutta velocità la numero 11, che però spedisce alto. Al 43’ super occasione Chievo: traversone dalla destra di Marcomini che raggiunge Zoetti smarcata sul secondo palo, stacco di testa palla che si spegne sopra la traversa.

 

INIZIO RIPRESA SHOCK – Nella seconda metà di gioco il Sassuolo riparte con molta aggressività e un Chievo poco attento subisce nei primi 5 minuti del secondo tempo due gol fotocopia su calcio d’angolo con insaccata di testa di Pellinghelli che sigla la doppietta. I ritmi si abbassano e il Sassuolo prova a gestire la partita.
Al 20’ quarto gol del Sassuolo con un’azione personale di Aldini, che semina in velocità due marcature sulla fascia e crossa teso rasoterra in mezzo, Magalini va in respinta ma devia la palla in rete.

Scatto di orgoglio delle gialloblù al 31’: Zoetti da punizione centra lo specchio della porta, bravo il portiere a metter in angolo; sugli sviluppi del cross la neoentrata Malaguti nella mischia trova la zampata vincente (1-4).
Al 35’ la punizione nel set di Aldini fissa il risultato sul 5-1 per la compagine emiliana.

Buon primo tempo delle gialloblù che nonostante le insidiose incursioni avversarie tengono testa al Sassuolo, lottano con personalità e creano anche in avanti. La troppa superficialità nell’inizio ripresa però compromette il risultato, rendendo molto complicata la rimonta.
Le potenzialità per fare bene ci sono tutte, appuntamento a domenica prossima contro la Juventus.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

CHIEVO VERONA 1: Magalini, Menegazzi, Bernardi (33’st. Scavone), Zappa, Bonotto, Genesini (33’st. Mazzi N.), Cigolini (20’st. Pachera), Veneri, Sartori (33’st. Malaguti), Zoetti, Marcomini (20’st. Mazzi A.).

A disposizione: Ferrarini, Mazzi N., Malaguti, Benedetti, Quaini, Mazzi A., Pachera, Scavone, Zanotti.

Allenatori: Crestani, Carazzato.

SASSUOLO 5: Binini (1’st De Bona), Sassi, Rossi, Marchetti, Dalla Pria, Pellinghelli (39’st. Remondini), Maffei (39’st. Pede), Casini, Micheli (15’st. Bellamico), Battilani (9’st. Coghetto), Aldini.

A disposizione: De Bona, Rubatelli, Remondini, Pede, Coghetto, Ferrari, Bellamico, Da Canal

Allenatori: Filanti

Ammonite: Genesini (Chievo)