Ritorno in campo delle gialloblù contro una new entry del campionato Primavera, il Brescia calcio femminile. Buonissimo inizio di gara del Chievo che, subito aggressivo in avanti, già al 3’ prova a ferire: su cross spiovente in area, Marcomini sguscia per prima dalla mischia e prova a sorprendere il portiere fuori dai pali, ma il tiro esce di un soffio.
Il Brescia controbatte all’8’ con affondo in profondità sulla sinistra, l’ala si inserisce tra le linee ed effettua un cross insidioso rasoterra, ma Zappa è brava a sventare in scivolata. Al 15’ occasione pericolosa per il Brescia: un traversone lungo dalla destra pesca in area Tengattini che, completamente libera, ha il tempo di mettere a terra e provare la conclusione, ma il tiro è lento e centrale e Magalini para in sicurezza.
Al 17’ ancora Brescia che approfitta di un recupero in pressione sul disimpegno del centrale, la punta si defila e calcia sfiorando il secondo palo. Partita fin qui equilibrata, con il Brescia più costruttivo in avanti, ma il Chievo è molto tenace nel pressing e nei contrasti concede relativamente poco.
Al 37’ affondo del Brescia tra le linee sulla fascia sinistra, cross a mezz’aria che attraversa l’area, Tengattini non marcata sguscia dalle retrovie e sfiora il colpo di testa a pochi passi dalla linea di porta. Allo scadere del tempo il Chievo torna finalmente in attacco, cross teso di Zoetti dalla destra, spizzica in area Zappa ma poi nella mischia il Brescia spazza via.

L’undici iniziale della Primavera gialloblù prima del fischio d’inizio

La partita riprende con ritmi un po’ più morbidi ed il Brescia approfitta al 10’ della disattenzione nelle retrovie clivensi con un cambio campo che libera l’esterno alto bresciano in area, appoggio rasoterra nel mezzo su cui si avventa Algisi che deve solo appoggiare in rete. La formazione lombarda si porta sull’1-0.
Il Brescia prova a prendere le distanze con un affondo della punta ben servita in profondità, ma stavolta è Mazzi N. a sventare il tiro in scivolata. Al 22’ il Chievo torna a farsi sentire in avanti con una pennellata di Cigolini verso l’area piccola, basterebbe solo toccarla ma Bertassello arriva qualche secondo in ritardo.
Al 26’ ancora difesa gialloblù sorpresa da un cambio di gioco verso la fascia sinistra, Paris stavolta prova direttamente la conclusione ma Magalini è attenta e para a terra. Al 31’ occasione Chievo con Bertassello che in area vince di prepotenza due contrasti ma il portiere in uscita chiude lo specchio e respinge la spizzicata rasoterra defilata.
Proprio quando le gialloblù avevano visto uno spiraglio, è il Brescia a trovare il gol del raddoppio: cross morbido di Paris in mezzo all’area su cui si avventa in controbalzo la neontrata Plodari, la palla disegna una traiettoria a pallonetto che spiazza Magalini e rimbalza dentro la rete. Il Chievo tuttavia non si arrende e negli ultimi 10 minuti prova il tutto e per tutto in avanti: al 40’ Mazzi A. su punizione di Zappa anticipa difensore e portiere in uscita, ma il tiro spiovente rimbalza a pochi centimetri dal palo.
Al 44’ ancora Mazzi A. che con il fisico difende bene palla, si gira e prova la botta, il portiere Brescia para ma non trattiene, arriva Sartori a tutta velocità ma la ribattuta è ancora sul portiere.

Partita in crescendo delle nostre ragazze che a parte qualche sbavatura hanno lottato su ogni pallone dando del filo da torcere alle bresciane. Il carattere combattivo della squadra sta emergendo e con il duro lavoro arriveranno anche le soddisfazioni. Appuntamento casalingo tra 15 giorni contro l’Inter.

 

CHIEVO 0: Magalini, Scavone, Zappa, Bonotto, Genesini (16’ st. Mazzi N.), Pachera (16’ st Cigolini), Zanotti (27’st. Sartori), Menegazzi (24’pt Mele), Marcomini, Bertassello, Zoetti (16’ st. Mazzi A.).

A disposizione: Ferrarini, Mele, Fusini, Cigolini, Mazzi N., Mazzi A., Sartori.

Allenatori: Crestani, Carazzato.

 

BRESCIA 2: Bibe, Zamblera, Olivini, Zonca, Canobbio, Ragnoli (35’ st. Sonzogni), Tengattini (35’ st. Belli), Mombelli (11’st. Stirati), Algisi (11’st. Plodari), Lunina, Paris (40’ st. Piatti).

A disposizione: Zanaglio, Marcandelli, Sonzogni, Panza, Stirati, Noris, Plodari, Belli, Piatti.

Allenatore: Mondini.

Ammonite: Bonotto (Chievo)