Hellas Verona Women vs Fortitudo Mozzecane 4-1

Fortitudo Mozzecane: Perina, Adami (cap), Malvezzi (vicecap.), Mazzi, Menegazzi, Scarcelli (20’ st. Zanca),Taverna, Zoetti, Croin, Messetti (40′ st. Panozzo), Mele(27′ st. Leon).
A disposizione: Ferrarini, Pachera, Zanca, Bottigliero, Panozzo, Leon, Schenato,
Allenatore: Mirandola

Hellas Verona: Santinato (10′ Tiberio), Priolo, Cavalca (36′ st. Michelini), Gobbi, Esquilli, Pelucco, Gidoni (36′ st. Mirandola), Mancuso, Prando(22′ st. Vallani), Franco, Bettinardi.
A disposizione: Michelini, Tiberio, Gaspari, Mirandola, Vallani, Barbieri.
Allenatore: Pachera.

Marcatori: 22′ pt. Franco, 24′ pt. Franco, 40′ pt. Malvezzi, 32’st Vallani, 40′ st. Michelini

Prima partita di campionato e primo derby gialloblù stagionale per la Primavera, che affronta sul campo di San Zeno il Verona Woman. La partita, già difficile sulla carta, non sorride quando, al 10′, viene annullato un gol a Croin della Fortitudo per fallo sul portiere durante un corner. Circa dieci minuti dopo il Verona passa in vantaggio. Il terzino veronese scende in fascia sinistra e crossa indisturbata al centro, la numero 10 Franco controlla in area piccola nella mischia e in anticipo sul difensore calcia e insacca. Subito dopo, uno sfortunato blackout difensivo regala la seconda rete del Verona. La Fortitudo prova a reagire con Croin, sfuma una buona occasione di accorciare, ma al 40′ arriva l’eurogol di Malvezzi su calcio di punizione: dalla tre quarti sinistra, un calcio teso e potente sotto la traversa, il portiere prova il volo ma la rete si gonfia. La Fortitudo prende coraggio e, negli ultimi 5′ di recupero, prova ad alzare il ritmo, pressando molto nella metà campo avversaria senza però riuscire ad arrivare alla conclusione.

Nel secondo tempo, le fortitudine sfiorano il pari: Messetti innesca Croin sulla fascia destra, controllo in velocità e tiro potente che si stampa sul palo e torna in campo, è ancora Croin sulla ribattuta ma stavolta calcia alto sopra la traversa. Con il trascorrere dei minuti calano i ritmi di gioco e le squadre si allungano senza riuscire a costruire gioco pericoloso. La Fortitudo perde lucidità e nell’azione successiva il Verona trova il gol del 3-1 con una azione personale di Vallani. Chiude il tabellino al 40′ Michelini con un colpo di testa su calcio d’angolo.

 

Francesca Castagna
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati