AGSM VERONA- FORTITUDO MOZZECANE= 0-6

Fortitudo Mozzecane: Terrazzani, Malvezzi, Venturelli (50° Savioli), Ciresola, Adami G., Dellera, Valenza (75° Adami F.), Scarcelli (46° Costantini), Magalini (capitano), De Vincenzi (80° Perina), Bottigliero.
A disposizione: Perina, Adami F., Costantini, Savioli, Gastaldelli, Perina, Tinelli.

Agsm Verona: Fornicella, Cavalca, Miero, Nichele, Pavana, Meneghini, Osetta, Soffia, Bettinardi, Ambrosi, Pasini.
A disposizione: Fenzi, Mizzon, Fasolo, Dal Molin.

Oggi si gioca il recupero della partita di coppa veneta.
Le ragazze del Verona partono subito all’ attacco creando varie azioni da goal mettendo in difficoltà le ragazze della Fortitudo che non si arrendono e cercano di contenere la forza delle avversarie.
La Fortitudo nella prima parte della gara è schiacciata nella sua metà campo è solo in poche occasioni riesce a raggiungere l’ area avversaria.
La Fortitudo reagisce e guadagna un importante calcio di punizione che però non riesce a sfruttare appieno.
Buona questa seconda parte che vede le ragazze della Fortitudo più determinate che riescono anche a creare qualche azione offensiva.
Il primo tempo finisce con il pareggio.
Le ragazze delle due squadre tornano in campo con grande determinazione tentando in tutti modi di cercare il goal.
Sfruttando un po’ di confusione in area, l’ Agsm Verona ne approfitta e trova il vantaggio.
La Fortitudo prova a reagire non riuscendo, però, a creare occasioni da goal pericolose.
Le avversarie continuano ad attaccare ma grazie a vari interventi del portiere il risultato resta invariato sull’ 1-0.
Dopo molti tentativi offensivi, grazie ad un pallonetto arriva il secondo goal per l’ Agsm Verona e, dopo pochi minuti, il terzo e anche il quarto.
Tanta differenza in campo tra le due squadre, visibile soprattutto al termine della gara.
Sul finale la difesa della Fortitudo entra in crisi e fatica a contenere i continui attacchi avversati e, nonostante gli sforzi difensivi, il Verona trova anche il sesto goal.
Le ragazze della Fortitudo, nella prima parte, hanno disputato una buona gara, peccato per il finale disastroso dovuto probabilmente ad un po’ di stanchezza.
La partita termina con il risultato di 6-0.

 

Valentina Bindella