MANTOVA B – FORTITUDO = 0-2

 

Reti: Zanini, Scarcelli

 

MANTOVA B: Maffezzoli,  Boni, Zaldini, Schenato, Repetto, Savioli, Negrin, Gironda, Zanardi, Piccoli, Dal Fra A disposizione Pelucco, ecc Allenatore Rezzaghi S.

 

FORTITUDO: Perina, Mazzi, Bonfante, Magalini, Malvezzi, Adami F, Scarcelli, Menegazzi, Bottigliero S, Zanini, Zoetti AD Valenza Panozzo Bottigliero A  Allenatore De Vincenzi A.

 

Arbitro:

Ammonite:

Espulsioni:

Ottimo match di fine stagione giocato col giusto spirito e la dovuta correttezza dalle due compagini sull’ottimo impianto di Castiglione Mantovano che ha visto prevalere la Fortitudo con un classico punteggio all’inglese di 0-2; da segnalare che nelle fila del Mantova erano presenti diverse gialloblù (Boni, Zaldini, Repetto, Savioli, Negrin, Zanardi e Dal Frà) e che quindi la partita è stata anche un’ottima occasione per rivedere all’opera tante ex. Sull’altra sponda da segnalare l’ex Zanini, che in un certo senso ha quasi deciso la gara disputando un’ottima prestazione e segnando il classico goal dell’ex.

Primo tempo con gioco maggiormente nei piedi della Fortitudo ma con poche azioni da goal; un tiro da fuori della Zanini, una traversa della Bonfante, un frettoloso tiro al volo, invece del controllo, della Zoetti ed una mischia in area senza nulla di fatto con Scarcelli e Zanini. Per il Mantova un pericoloso contropiede della Zanardi parato coi piedi dalla Perina, poi ancora un tiro della Zanardi e della Dal Fra fuori specchio.

Nel secondo tempo una maggior superiorità atletica e di gioco della Fortitudo, ha dato origine a numerose occasioni da rete con Zoetti, Bonfante, Bottigliero S e Zanini. Su una azione sviluppata a sx, ottimo cross di Zoetti e grande colpo di testa Zanini che insacca imparabilmente. Dopo altre occasioni arriva la traversa della Zoetti che permette sulla respinta il goal di testa della Scarcelli. Nel finale annullato giustamente un goal della Zanini ed un’occasione sui piedi della Zanardi che viene parata dalla Perina. Da segnalare anche le ottime parate della Maffezzoli.

AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.