FORTITUDO MOZZECANE- ASD RUBANO= 6-1

Fortitudo Mozzecane: Perina, Mazzi, Bottigliero A. (60° Tinelli), Magalini (capitano), Bonfante, Adami G., Menegazzi (50° Adami F.), Zanini (20° Zoetti), Mele A. (89° Panozzo), Bottigliero S., Scarcelli (75° Valenza).
A disposizione: Adami F., Valenza, Tinelli, Zoetti, Panozzo.

ASD Rubano: Fanzago (61° Monaco), Azolin, Vianello (79° Zampieri), Collauto, Tutunaru, Taverna, Michelon, Stratulat, Carpanese, Kibi (63° Dallalibera), Pedersen.
A disposizione: Monaco, Zampieri, Dallalibera.

Dopo la partita molto deludente all’andata contro le ragazze di Rubano, oggi la Fortitudo è riuscita a riscattarsi.
Subito dopo il fischio dell’arbitro le ragazze di casa partono subito all’attacco e, dopo aver preso un palo, Mele A. porta la squadra in vantaggio. La Fortitudo continua ad aggredire le avversarie. Bottiglieria S. arriva palla al piede in area, ma non riesce a concludere in porta come si deve. Calcio d’angolo per la formazione di casa, a seguito di una deviazione, la palla finisce sui piedi di Mele A. che porta la Fortitudo a +2 sulle avversarie. Al 22° azione pericolosa del Rubano fermata brillantemente dall’intervento del portiere. Le ragazze della Fortitudo continuano a creare buone azioni offensive senza però riuscire a concludere in porta. Le avversarie tentano di approfittare di una svista difensiva ma senza riuscire nell’intento.
Il primo tempo termina sul 2-0.
La partita riprende e dopo pochi minuti Bonfante parte dalla difesa palla al piede e serve Mele A che trova il terzo goal. Fortitudo- ASS Rubano= 3-0.
Il Rubano continua con determinazione ad attaccare la Fortitudo e dopo qualche tentativo mancato, a seguito di un calcio d’angolo trovano il goal. Non manca la reazione della Fortitudo che con un buon tiro dalla distanza di Zoetti aumenta il distacco dalle avversarie. Super Mele A. che firma il suo quarto goal della gara. Altro calcio d’angolo della Fortitudo che da la possibilità ad Adami G. di firmare il 6° goal della gara. Il risultato al termine della partita è di 6-1.
Buona la gara di oggi che ha dato la possibilità alle ragazze di riscattarsi dalla deludente gara dell’andata.

Valentina Bindella