Sabato pomeriggio, all’Hotel Veronello si è svolta la presentazione delle squadre femminili della neofita società del Chievo Fortitudo Women. Una realtà che va sempre più consolidandosi e che le due società hanno voluto presentare ufficialmente.

Il giornalista Stefano Marina, che ha diretto l’evento, ha aperto la presentazione: “Per la Fortitudo si tratta del 23esimo anno di calcio femminile. Un anno importante che ha visto la squadra di Mozzecane compiere questo passo desiderato da tanti anni. L’affiliazione al ChievoVerona dà la possibilità di mettere in sinergia il calcio maschile con quello femminile”. Un rinnovamento che, dato l’aumento delle tesserate, riguarderà anche le strutture: infatti, verranno effettuati lavori di ristrutturazione e ampliamento degli spogliatoi del campo di San Zeno di Mozzecane. Inoltre, per invogliare la pratica di questo sport e far conoscere la realtà del CFW, è partito un progetto nelle scuole rivolto alle bambine delle elementari e medie.

Dopo aver ringraziato gli sponsor, con alcuni rappresentanti presenti in sala, sono intervenuti gli ospiti Mario Furlan, consigliere regionale Verona, Donella Francioli vice delegato Figc, il sindaco di Mozzecane Thomas Piccini, il dirigente del ChievoVerona Sergio Pellissier, il presidente della Fortitudo Giuseppe Boni e il responsabile del settore giovanile Massimiliano Rossi.

Sergio Pellissier: “Sono orgoglioso di aver conosciuto una società sana, bella come amo io. Da genitore – rivolgendosi ai genitori presenti in sala – dico che avete fatto la scelta giusta. Siamo una società che vuole dare chance di crescita ad ogni bambina. Come Chievo cerchiamo di portare avanti questo obiettivo in ognuna delle nostre squadre. Siamo un tutt’uno e vi ringrazio per aver scelto noi. L’augurio è che ci si possa togliere delle belle soddisfazioni”.

Giuseppe Boni: “Ringrazio il ChievoVerona per quest’affiliazione, avvenuta in poco tempo. La presentazione in questa sede ci fa capire quanto la società clivense tiene a questo nuovo progetto e noi siamo molto orgogliosi. E’ un traguardo che cercavamo da anni e che sta andando bene. Mi auguro prosegua e si sviluppi sempre meglio”.

Massimiliano Rossi: “Sono molto contento di vedere atlete che vogliono fare dei cambiamenti e metterci qualcosa in più. Noi cerchiamo di guardare che le ragazze siano contente e che non si fermino alla prima sconfitta. Una sconfitta può far crescere e sono convinto che ci si possa sempre rialzare. Il mio giudizio è più che mai eccellente e con impegno e passione possiamo fare qualcosa di importante”.

La serata è proseguita con la presentazione delle squadre: Primi Calci, Pulcine, Esordienti, Under 15, Under 17, Primavera e Prima Squadra e le foto di rito. Il presidente Boni, parlando alle ragazze della serie B, ha concluso: “Il desiderio di stupire deve nascere da dentro. Non so per quanti anni farò ancora il presidente ma il raggiungimento della massima serie per la Fortitudo sarebbe il massimo. Non servono proclami ma impegno e passione sul terreno di gioco. Buon campionato a tutti”.