L’Azzurra San Bartolomeo fa il colpaccio e sbanca il campo di San Zeno di Mozzecane. La rete di Battaglioli alla mezz’ora del primo tempo manda k.o. la Fortitudo, che inciampa contro la terzultima forza del campionato e scivola al nono posto in classifica. Le gialloblù, lo ricordiamo, non vincono in casa dall’8 gennaio contro il Südtirol Damen, mentre le trentine non conquistavano un successo esterno dal 13 novembre 2016, arrivato proprio con il Südtirol Damen.

Contro l’Azzurra, Comin schiera in campo una formazione rimaneggiata: fuori Peretti e Olivieri (acciaccate), Salaorni (diffidata, aspettando il derby di domenica prossima contro la Pro San Bonifacio) e Martani, dentro Sossella al centro della difesa, Venturini, confermata tra i pali, e Zangari nel tridente offensivo con Piovani e De Vincenzi.

Pronti, via (il vento condizionerà l’intera gara), e le prime due occasioni sono per le ospiti: al 5′ la punizione dai venti metri di Carraro è forte e centrale (Venturini para), all’8′ Pasqualini lavora palla in area, resiste alla marcatura di Caliari, si gira ma conclude debolmente.

All’11’ la Fortitudo si scuote: Piovani controlla palla a centrocampo, alza la testa, vede Aliquò fuori dalla porta e tenta il pallonetto senza fortuna. Trascorrono due minuti ed è ancora l’Azzurra a provarci: Baroldi batte un angolo dalla sinistra, Pasqualini anticipa le gialloblù sul primo palo, però il suo tiro non impensierisce Venturini.

Il Mozzecane non ci sta e inizia ad attaccare con maggiore decisione. E al 15′ ha una grande chance per passare in vantaggio: Piovani riceve la sfera al limite dell’area da Welbeck, sfonda in area e viene atterrata da Tonelli. L’arbitro concede così il rigore: sul dischetto si presenta la stessa numero 8 che però calcia male, non inquadrando lo specchio.

Inizia da qui il «duello» tra Piovani e la porta avversaria: al 19′ il suo destro da fuori termina alto di poco, al 22′ Beatrice entra in area dalla destra e conclude a lato.

L’Azzurra, però, non si fa intimorire e si riaffaccia in avanti al 27′: Bonomi calcia una punizione da posizione defilata, il destro a giro colpisce la traversa e, sulla ribattuta, la rovesciata di Varrone finisce fuori; l’occasione trentina è il preludio al gol: al 33′ Baroldi avanza palla al piede sulla sinistra, supera la metà campo e serve l’assist dalla parte opposta a Battaglioli che si inserisce, cogliendo impreparata la difesa gialloblù, controlla il pallone in area e sigla lo 0-1.

Nella ripresa, Comin inserisce subito Martani al posto di Zangari e la Fortitudo comincia a spingere fin dai primi minuti: al 2’ Welbeck batte una rimessa laterale, palla al limite dell’area a Piovani che controlla la sfera, si gira e tira, centrando la traversa; al 6’ Dal Molin crossa in area dalla sinistra, sul secondo palo De Vincenzi lascia rimbalzare il pallone e poi conclude, chiamando Aliquò alla presa; all’8’ Sossella calcia una punizione dalla metà campo, Piovani colpisce di testa la palla ma la spizzata sfiora la traversa.

Le ospiti, intanto, si difendono e tentano di ripartire in contropiede. Il sussulto per raddoppio capita al 12’: Betta riceve la sfera al limite dell’area, Venturini esce, la numero 10 serve Pasqualini al centro che però tira debolmente, trovando l’opposizione di Sossella.

Scampato il pericolo, il Mozzecane riprende ad attaccare: al 24’ De Vincenzi raccoglie un pallone vagante e passa la palla in area a Martani: il sinistro di controbalzo della 9 gialloblù viene respinto in corner da Aliquò; al 27’ Signori prova un traversone lungo dal cerchio di centrocampo, Aliquò calcola male la traiettoria della sfera che prima rimbalza in area, scavalca il portiere dell’Azzurra e poi coglie il palo; al 38’ il sinistro da fuori di Welbeck non centra lo specchio.

Il tecnico di casa tenta allora il tutto per tutto, mandando in campo Rasetti al posto di Sossella e rimpolpando l’attacco. Tant’è che l’occasione finale per il pareggio capita proprio sui piedi nella neo entrata: al 45’ Signori effettua un lancio in area, Varrone svirgola il pallone, la sfera finisce a Rasetti che si ritrova a tu per tu con il Aliquò ma perde l’attimo buono per calciare e Varrone le devia la palla in angolo.

Matteo Sambugaro

Foto: Graziano Zanetti Photography

Copyright © Tutti i diritti riservati

 

TABELLINO:

FORTITUDO MOZZECANE-AZZURRA SAN BARTOLOMEO 0-1:

Fortitudo Mozzecane: Venturini, Sossella (38′ st Rasetti), Welbeck, Signori, Fasoli, Caliari, Dal Molin, Piovani, Zangari (1′ st Martani), Caneo, De Vincenzi. All: Comin

Azzurra San Bartolomeo: Aliquò, Varrone, Bonomi (40′ st Agostini), Fuganti (19′ st Gigliotti), Leonesi, Tonelli, Baroldi (21′ st Pedot), Carraro, Pasqualini, Betta, Battaglioli. All: Pontalti

Arbitro: Zanotti di Rimini. Assistenti: Perazzini e Colacione di Legnago.

Reti: 33′ pt Battaglioli (AZ)

Note: al 15’ pt Piovani sbaglia un calcio di rigore (fuori). Ammonita Tonelli (AZ). Recuperi: 2+3