Dopo la buona gara disputata nella scorsa settimana contro l’Hellas Verona la Primavera torna in campo. Si va a caccia di un nuovo risultato positivo e la gara contro il Tavagnacco è la perfetta occasione per continuare la corsa.

Primo tempo – Il Chievo parte con grande personalità deciso a dettare gioco e già al 5′ si guadagna un calcio d’angolo: mischia a centro area, con il pallone appoggiato a rimorchio per Mele, che prova due volte la conclusione in porta ma viene sempre murata. Al 17’ grandissima occasione per gialloblù. Sulla fascia Mele serve in corsa Zanotti che dal limite prova direttamente il tiro. Il portiere respinge a pochi metri proprio sui piedi di Bertassello, che nella fretta di concludere si coordina male e spara fuori a pochi passi dalla porta. Il Chievo gioca prevalentemente nella metà campo avversaria, non concedendo spiragli per ripartenze e blindando il centrocampo, anche se il ritmo non è più incalzante come nella fase iniziale. Al 35’ arriva un’altra super occasione per il Chievo, grazie a una buona triangolazione delle nostre centravanti. Mazzi libera Bertassello, che va al cross teso rasoterra nel mezzo per Menegazzi che controlla e prova la girata, anche se il tiro è troppo debole e il portiere para senza problemi.

Finisce così il primo tempo sul risultato di 0 – 0. Ottimo l’approccio alla gara delle nostre ragazze, che hanno giocato con grinta e personalità. È mancato solo il gol, da realizzare nei prossimi quarantacinque minuti.

Secondo tempo – La ripresa inizia con lo stesso copione del primo tempo, con il Chievo a costruire gioco, mentre il Tavagnacco si difende con ordine, cercando di pungere nelle uniche occasioni disponibili.

Vantaggio Tavagnacco – All’8′ però arriva una doccia fredda per le clivensi. La numero 4 ospite Leonarduzzi prova una conclusione potente dai 30 metri, con la sfera che viene sporcata. Magalini si fa sorprendere e il Tavagnacco si porta così in vantaggio, nell’unica vera occasione concessa loro dalle nostre ragazze. Si va quindi sullo 0 – 1, quando mancano però ancora più di 35′ minuti alla fine della sfida.
Il Chievo prova subito a riportarsi in avanti grazie a un corner, con il pallone che, dopo una mischia, finisce sui piedi di Licini, ma la neoentrata tira addosso al portiere avversario. Al 22’ arriva un’altra occasione clamorosa per il Chievo. Cavalcata sulla fascia di Zanotti e cross teso nel mezzo. I centrali del Tavagnacco non si capiscono e respingono corto proprio sui piedi di Licini che non ci pensa due volte e spara un missile che si perde appena sopra la traversa. Con il passare dei minuti il Chievo sembra crederci poco e perde via via mordente  facendo fatica ad incidere in fase offensiva.

Non succede più nulla fino alla fine della contesa, e termina così 0 – 1 una gara che lascia l’amaro in bocca. Il Chievo paga la scarsa lucidità sotto rete e la perdita, verso la fine della seconda frazione, di quello spirito di battaglia che contraddistingue la nostre ragazze. Adesso testa subito rivolta alla prossima sfida, stavolta in trasferta, infrasettimanale contro l’Inter, dove servirà dimostrare di aver smaltito le scorie di questa prestazione.

Chievo Verona (0): Magalini, Scavone, Ronca, Zappa, Genesini (1’st. Licini), Menegazzi, Marcomini (40’ Mazzi N.), Zanotti (36’st Cigolini), Mele, Bertassello (1’st Sartori), Mazzi A (25’st Bernardi).

Tavagnacco (1): Gangi, Cernotto, Desiati, Leonarduzzi, Di Lenardo, Buzzi, Pinatti, Moroso, Padulano, Angiolini, Mitropoulos.

Marcatori: 53′ Leonarduzzi (T)

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.