Ciao Alessia intanto grazie per aver accettato di fare questa intervista…
Ciao a tutti…grazie mille a voi 🙂

Congratulazioni per la recentissima Laurea in Psicologia..é stato difficile in questi anni conciliare allenamenti e studio fuori sede?

Grazie mille! No fortunatamente sono sempre riuscita ad organizzarmi abbastanza bene così da conciliare sport e studio, vivendo gli allenamenti come valvola di sfogo dopo le “fatiche” sui libri.

Tu pur avendo solo 22 anni sei una delle ‘veterane’ della Fortitudo..come ti sembra la squadra quest’anno?
Sì è vero, questo è il mio tredicesimo anno alla Fortitudo, che pazienza… 🙂 Scherzi a parte, la squadra quest’anno la trovo forte e competitiva in ogni reparto con uno staff tecnico preparato e determinato. Sono sicura che, trovando la giusta intesa di gioco e mettendoci grinta e cuore in ogni partita, si potranno raggiungere risultati importanti!

Domenica si é giocata la prima partita di campionato contro il Sudtirol terminata sullo 0-0. Come ritieni abbiate giocato? É giusto il pareggio secondo te?

Quella di domenica era una partita complicata, sia perché essendo la prima di una nuova stagione portava con sé un mix di tensione e carica emotiva non semplice da gestire, ma soprattutto per l’avversario che ci attendeva, in un campo difficile come quello di Bolzano. Credo che quindi il pareggio sia un buon risultato, oltre che giusto. In entrambe le formazioni si è vista la volontà di non perdere e di non rischiare di farsi trovare scoperte, quindi forse il bel gioco ne ha un po’ risentito, ma nel complesso il bilancio secondo me è positivo.

La prossima gara sarà in casa sarà in casa contro una neopromossa, il Pro Lissone, e tu non ci sarai… Vuoi spiegare ai nostri lettori il perché?

Eh già! La mia prossima sfida non sarà su un campo da calcio ma a qualche chilometro di distanza, dall’altra parte dell’oceano. Mi aspetta infatti un’esperienza in America, dove oltre che a migliorare l’inglese, potrò mettere in pratica quello che finora ho studiato.

Anche se sentiremo molto la tua mancanza ti facciamo un grosso in bocca al lupo per tutto e ti aspettiamo per Natale.. 😉

Grazie, sentirò anch’io la vostra mancanza.. e crepi il lupo!!

Cosa vorresti dire alle tue compagne prima di partire per l’America?

Alle mie compagne ci tengo a dire che in questo mese e mezzo mi sono trovata molto bene ed ognuna di loro, nonostante il tempo sia stato poco, mi ha lasciato qualcosa. Gli auguro in questi mesi di togliersi le soddisfazioni che meritano, io le seguirò e farò ovviamente il tifo per loro!!

Cosa pensi ti mancherà maggiormente dell’Italia?

Mi mancheranno sicuramente le persone che fanno parte della mia quotidianità, ma non posso negare che anche stare lontano dal campo da calcio sarà dura, soprattutto adesso che inizia il bello!

Ti ringraziamo per averci dedicato del tempo dicendoti: “Enjoy your trip” (Buon Viaggio) 🙂

Grazie a voi, a presto!

 

Deila Boni