REAL SAN MASSIMO VS FORTITUDO MOZZECANE (3-2)

Grande prestazione oggi delle nostre ragazze su un campo al limite della praticabilità, contro un avversario che per lunghi tratti della partita è sembrato incapace di contrastare le avanzate della Fortitudo.

Il pomeriggio era cominciato nel migliore dei modi, con le giovanissime in vantaggio dopo appena un minuto su azione di calcio d’angolo. Il primo tempo scivola via con le ragazze padrone del gioco e gli avversari che con notevole difficoltà riescono a superare la metà campo.
La svolta però viene negli ultimi cinque minuti del tempo, con un fuorigioco inesistente fischiato dall’arbitro con l’attaccante della Fortitudo lanciata verso la rete; e con il pareggio immeritato trovato dagli avversari con un cross sbilenco che in modo tanto casuale quanto fortunoso, si infila dopo una traiettoria a campanile proprio sotto la traversa.
Poco male, le nostre ragazze sono padrone del campo e c’è un intero tempo per rifarsi.

Il secondo tempo però inizia coì come il primo era finito: da una punizione inesistente appena fuori area, gli avversari trovano il vantaggio e poco dopo, a causa di una incredibile distrazione difensiva causata dal terreno, trovano addirittura il terzo goal.
Da qui in poi, torna ad esserci una sola squadra in campo e la nostra metà campo resta deserta fino a fine partita.
Le nostre ragazze ci hanno provato con ogni mezzo, fermate, quando gli avversari sembravano superati, dalle pozzanghere davanti alla porta.
A fine partita arriva almeno la consolazione del secondo goal, ma quando ormai il tempo è finito.

Resta il rammarico per una sconfitta assolutamente immeritata, ma la soddisfazione per una prestazione da incorniciare, sancita alla fine anche dai sinceri complimenti degli allenatori avversari alle nostre ragazze e ai nostri misters: “Nel primo tempo…” hanno detto, “…abbiamo visto la squadra che ha espresso il miglior gioco fra quelle contro cui abbiamo giocato…”.

E scusate se è poco…

Riccardo De Bon
Foto: Pierangelo Gatto Photo
Copyright © Tutti i diritti riservati