PORDENONE – FORTITUDO MOZZECANE 1-1

Pordenone: Ferin S., Piazza, Perin, Tomasi, Paoletti, Pugnetti (30’ st Faggiani), Cimarosti (41’ st Gava), Schiavo, Ferin C., Dri, Del Stabile.

A disposizione: Da Ronch, Perissinotto, Padovan, Desinano, Faggiani, Gava, Rovereto.

Allenatore: Di Filippo.

Fortitudo Mozzecane: Olivieri, Marconi, Welbeck (22’ st Bonfante), Signori (47’ st Malvezzi), Caliari, Salaorni, Martani, Bottigliero (29’ st Dal Molin), Peretti, Caneo (39’ st Rotondo), Gelmetti.

A disposizione: Perina, Malvezzi, Bonfante, Dal Molin, Carraro, Boni, Rotondo.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Tiraboschi (Bergamo).

Assistenti: Casella, Turnu (Pordenone).

Reti: 14’ pt Ferin C. (P), 13’ st Peretti (FM).

Note: 20’ pt ammonita Del Stabile (P).

Pareggio sofferto della Fortitudo Mozzecane a Pordenone. Le ragazze di mister Bragantini, impegnate in uno scontro importante per consolidare la terza posizione in classifica, vanno sotto nel primo tempo e pareggiano i conti nel secondo grazie alla rete di Peretti.

I primi minuti del match vedono la squadra di casa aggredire e comandare il gioco, impedendo alle gialloblù di impostare a partire dalla loro area. Al 10’ grande occasione per Martani, che su cross di Welbeck tocca il pallone in area piccola e solo per un grande intervento di Ferin Sara non trova la rete. Al 14’ il gioco energico e combattivo del Pordenone dà i suoi frutti: la squadra di casa passa in vantaggio con Ferin Caterina, che lascia partire un gran tiro da posizione defilata che sorprende Olivieri. Le ospiti non ci stanno e provano a reagire prima con Martani, che al 27’ di piatto spara alto, e poi con Gelmetti, che al 31’ punta la difesa avversaria e calcia a fil di palo. Al 34’ la retroguardia gialloblù va in confusione e Paoletti spara sull’incrocio una palla vagante in area di rigore.

Nel secondo tempo continua la partita fisica e abbastanza nervosa vista nella prima parte di gara. Al 13’ il risultato cambia: Gelmetti, che continua a incrementare il numero dei suoi assist stagionali, si impegna in un dribbling e mette in mezzo un pallone sul quale arriva in area piccola Peretti, il cui tocco è sufficiente per far sì che la sfera entri. Il pareggio rischia di durare poco, visto che al 18’, complice un’incertezza di Olivieri, Paoletti si ritrova da sola davanti alla porta vuota e incredibilmente calcia sopra la traversa. Dopo il brivido la Fortitudo prova a vincere la partita, entrano in campo forze fresche ma le avversarie tengono e il risultato resta 1-1 fino al fischio finale di Tiraboschi. Un punto conquistato in una partita complicata e molto combattuta.

Riccardo Cannavaro
Foto: Graziano Zanetti Photographer
Copyright © Tutti i diritti riservati