SAN BONIFACIO – FORTITUDO = 0 – 3

Reti: 16’ Martani, 22’ Martani, 40’ Peretti (Rig)

SAN BONIFACIO: Toniolo, Pizzolato, Kastrati, Baldo, Perobello E, Casarotto, Yeboah (87’ Filippini), Rigon (87’ Camponogara), Cavallini, Brutti (55’ Perobello R), Cumerlato AD Frigotto, Guiotto All. Pignatelli

FORTITUDO: Olivieri,  Fasoli, Welbeck, Dal Molin (68’ Signori), Salaorni, Caliari (82’ Malvezzi), Peretti, Piovani, Martani (75° Zangari), Caneo, De Vincenzi AD Venturini, Sossella, Rasetti, Zorzi All. Comin

Arbitro Paletta Marco di Lodi Assistenti: Marcomini,

Ammonite: Toniolo

Espulse:

Al quarto tentativo stagionale la Fortitudo centra la vittoria contro il San Bonifacio. Un week-end che mette in bella mostra le formazioni della Fortitudo, visto che il sabato la Primavera è riuscita a superare le coetanee sambonifacesi per 0-1 (dopo il pesante 1-6 dell’andata) ed oggi la prima squadra supera di slancio le rossoblu (all’andata 1-2) segnando tre reti in un solo colpo. Un derby si, ma anche un confronto con risvolti particolari visto il gran numero di ex in campo (Perobello Elena e Rachele, Brutti, Cavallini e mister Pignatelli) e fuori campo (De Beni). Giornata caldissima e soleggiata che ha visto la Sambonifacese giocare da par suo solo nei primi 15 minuti, ma dopo esser passata in svantaggio ha lasciato campo alla Fortitudo che come al solito deve rammaricarsi solo per il gran numero di occasioni fallite.

In partenza veloci puntate, specialmente della Yeboah, creano qualche grattacapo alla difesa gialloblù, che se la cava sempre bene concedendo al massimo qualche corner; al 15’ l’azione che spezza la partita, un’eccellente Fasoli mette in mezzo un pallone lungo, Toniolo esce a vuoto e per la Marta-ni è un gioco da ragazzi controllare ed insaccare; al 22’ una punizione dalla ¾ della Peretti vede la girata a rete della Salaorni colpire un braccio avversario, sarebbe rigore, ma la palla finisce sui piedi dell’attenta ed opportunista Martani che raddoppia e si porta finalmente in doppia cifra tra i marcatori; al 30’ la Peretti, supera con un lob a centrocampo la diretta avversaria, punta l’area e dal limite spara un sx che solo la brava deviazione in corner della Toniolo stoppa lo 0-3; al 40’ un colpo di testa della Casarotto da corner viene, con sicurezza, bloccato a terra dalla Olivieri; al 43’ un gran lancio della Caneo pesca in profondità la Martani che riesce ad anticipare l’uscita della Toniolo venendo atterrata dalla stessa; sul dischetto Peretti non fallisce e si porta pure in doppia cifra (bella sfida tra le due bombers gialloblù).

Al 49’ un’azione da manuale delle ospiti passa tra i piedi di Welbeck, Peretti, Martani ma al termine Piovani, ben smarcata in lunetta, sciupa tutto; al 55’ dopo una punizione bomba della Casarotto, respinta coi pugni dalla Olivieri, Kastrati da buona posizione tarda il tiro e Salaorni più Welbeck sventano la minaccia; al 59’ un corner della dal Molin viene respinto in extremis dalla Toniolo, altro cross pennellato della Welbeck con Piovani che non allunga a sufficienza il collo; al 64’ Perobello R in contropiede viene chiusa ottimamente dalla Olivieri che devia il suo tiro ma proprio sui piedi della sopraggiungente Yeboah che fallisce a porta vuota un goal incredibile; al 67’ un altro bel corner della Dal Molin arriva sulla testa della Piovani che a colpo sicuro mette sopra la barra; al 70’ punizione bomba della Piovani dal limite respinta dalla barriera; al 74’ Peretti serve in profondità Piovani, ma il suo tentativo di rientro sul piede destro viene vanificato da un recupero prodigioso dell’ottima Casarotto; al 76’ altro corner ben calibrato della Peretti sul secondo palo che Zangari appoggia inverosimilmente di testa fuori; al 79’ Cavallini riceve palla alle spalle della Welbeck ma il suo tiro incrociato è facile preda della Olivieri; al 84’ un contropiede fulminante della Yeboah viene ancora chiuso dall’uscita tempestiva della Olivieri e sulla ripartenza altro buon servizio della Caneo per la Piovani che entrata in area avversaria spara un bel destro sibilante a fil di palo; al 89’ una punizione laterale di sinistro della Peretti finisce sulla testa ancora della Zangari, questa volta sul primo palo, ma con esito identico al precedente.

Augurando a tutti delle Buone Festività Pasquali, ricordiamo che il prossimo appuntamento agonistico è fissato per il 23 Aprile alle ore 15, a San Zeno di Mozzecane, per incontrare la formazione della Riozzese attualmente in ottimo stato di forma.

AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.