VALPOLICELLA – FORTITUDO MOZZECANE = 5 – 2
Reti: 10’ Capovilla , 15’ Mascanzoni, 25’ Capovilla, 30’ Cutarelli, 40’ Cavallini, 78’ Capovilla, 87’ Zanottii
VALPOLICELLA: Toniolo, Inverardi (75’ Cordioli I), Mascanzoni Da, Solow, Faccioli, Galvan, Mascanzoni De (80’ Zanotti), Peretti (70’ Usvardi), Capovilla, Boni, Leon AD: Colcera, Bittante, Cordioli G, Frascione All. Fracassetti
FORTITUDO: Venturini, Mecenero, Caliari, Bertolotti, Sossella, Salaorni, Piovani, Cutarelli (85’ Voltolini), Cavallini, Caneo (30’ Rasetti), Rizzi (40’Signori) AD Ciresola, Ivanova, Dellera, Welbeck All Manganotti
Arbitro:  Assistenti: –
Ammonite: Facciolii
Dopo tanta attesa e tanti problemi a carico del calcio femminile italico arriva la prima gara ufficiale che mette di fronte due formazioni veronesi per la Coppa Italia. Buona prestazione della giovanissima formazione gialloblù che al cospetto della corazzata Valpolicella riesce a tener testa x quasi 80 minuti ai forti avversari anche se poi ha evidenziato un calo nei minuti finali. Da notare tra le fila avversarie la presenza di ben sette ex giocatrici mozzecanesi. La Fortitudo ha invece schierato ben quattro debuttanti per la categoria (Venturini, Piovani, Cutarelli e Voltolini) e fin che la loro condizione ha retto ha messo in mostra una bella fisionomia ed espresso un buon gioco. Ovviamente bisognerà fare più attenzione ai minuti iniziali (sotto di tre reti dopo 25’), crescere sotto il punto di vista della personalità ed avere meno soggezione delle avversarie. Il lavoro per mister Manganotti non mancherà di certo specialmente sui calci piazzati visto che 3 delle 5 reti subite sono derivate da loro ma si può tornare a casa con un certo grado di soddisfazione.
La prima rete della Capovilla scaturisce da una calcio piazzato laterale che vede il nr 9 rossoblu depositare in rete da sottomisura; il raddoppio grazie ad un bellissimo tiro dalla distanza della Mascanzoni Debora che s’infila all’incrocio dei pali e la terza rete da mischia seguita a calcio d’angolo ancora della Capovilla. A questo punto comincia la risalita gialloblù, prima grazie ad un tocco di precisione dell’ottima Cutarelli (positiva la prova in un ruolo non suo) e poi grazie al solito lob dell’infallibile Cavallini.
Nella ripresa la Fortitudo tiene bene il campo e con la Rasetti fallisce una clamorosa occasione per pareggiare, quindi l’ex Faccioli (già ammonita) doveva essere espulsa per un fallaccio sulla lanciatissima Bertolotti (tra l’altra la stessa giocatrice rischia nuovamente il rosso con un’entrata in ritardo sulla Venturini), ma prima dello scadere ancora da corner la Capovilla libera sul 2° palo mette al sicuro il risultato e poi la Zanotti in contropiede chiude il match.
Domenica 11 Ottobre alle 14.30 la Fortitudo si ripresenterà in Coppa Italia e questa volta sarà sul nuovo impianto di Pizzoletta per incontrare l’altra veronese di serie B (il San Bonifacio), cioè l’occasione giusta per confermare i progressi che sta mostrando la squadra.
AL VOLANTE: “Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un po’. E poi ti saluto per sempre”.
Giuseppe Boni