Grazie di tutto, Mister

Grazie di tutto, Mister

Quattro mesi intensi, un intero girone insieme, un traguardo importante.
Il 24 gennaio, a pochi giorni dall’annuncio ufficiale, mister Ardito si è seduto per la prima volta sulla panchina del Chievo Women.
Un debutto subito favorevole, impreziosito da uno splendido 4-0 arrivato a margine di una gara speciale come il derby con il Cittadella.

Da lì in poi è iniziato un percorso non privo di ostacoli e di momenti difficili, ma che insieme alle ragazze e al suo staff ha saputo prontamente superare.
Il secondo capitolo della stagione gialloblù è stato pieno di emozioni e si è concluso con 23 punti in 14 partite, ma soprattutto ha condotto al conseguimento dell’obiettivo salvezza.

Il ChievoVerona Women FM, nella persona della presidente Alice Bianchini e della società tutta, desidera ringraziare Michele Ardito per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi di collaborazione sportiva e augura al tecnico le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera professionale.

GRAZIE MISTER! 

 

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

SONDAGGIO – Vota la migliore gialloblù di maggio!

SONDAGGIO – Vota la migliore gialloblù di maggio!

PREMIO MVP DI MAGGIO 🏆

Quello appena trascorso è stato un mese fantastico per le ragazze di mister Ardito, probabilmente il più esaltante della stagione. Già, esaltante, perchè è difficile trovare un aggettivo più azzeccato se pensiamo a successi come quello ottenuto al 95′ a Perugia, o al netto 6-2 con cui le gialloblù si sono imposte nel derby con il Vicenza.
Un “magic moment” che è proseguito con la salvezza aritmetica conquistata a Roma e con la settimana di festa che si è protratta fino al pari casalingo nell’ultima di campionato con il Pontedera. Tutto in tre settimane: 20 giorni, o poco più, che le ragazze hanno concluso da imbattute, regalandoci un meraviglioso finale di stagione.

Ma andiamo a scoprire le giocatrici che si sono maggiormente distinte in questo splendido maggio gialloblù.

Ecco le candidate 👇🏻

MARTINA GELMETTI

L’abbiamo ribattezzata “La Donna della Salvezza”. Non perché altre ragazze siano state da meno, ma per la sua firma pregiata e risolutiva su alcuni momenti determinanti della stagione.
Devastante con la tripletta nel derby, decisiva quando sette giorni prima ha tirato fuori dal cilindro quel pallonetto splendido quanto importante che ha regalato al Chievo punti pesantissimi per l’obiettivo finale.
Se ad aprile è tornata quella che conoscevamo soprattutto con assist e giocate di alta scuola, in questo mese ogni pallone toccato l’ha trasformato magnificamente in oro.
RE MIDA 👑

(Vai in fondo alla pagina per votare la tua Giocatrice del mese!)

ALESSIA PECCHINI

Nel momento di maggiore difficoltà, le bandiere gialloblù sono venute fuori alla grande. PEC, come la chiamano tutti, ha sempre avuto continuità nelle prestazioni durante l’anno, ma in questo finale di stagione ha fatto ancora un salto in avanti, trascinando le compagne anche nel sacrificio. É stata di esempio in questo senso anche quando in piena emergenza, nella gara decisiva con la Roma, non si è limitata ad adattarsi al ruolo inedito di centrale difensivo, ma lo ha fatto talmente bene da risultare la migliore in campo.
Encomiabile il suo lavoro sempre al servizio della squadra, come la capacità innata di lottare su ogni pallone e leggere in anticipo tutte le situazioni pericolose.
COMBATTENTE ⚔️

VALENTINA BONI

Un rigore procurato nel derby grazie a una sterzata in dribbling e poi trasformato, un pallonetto beffardo e letale nella stessa sfida al Vicenza, l’assist contro il Pontedera. Nello scorso mese capitan Boni ha messo in evidenza una buona parte del suo inestimabile repertorio.
Ma di questo ultimo periodo preferiamo ricordare soprattutto l’energia e la determinazione con cui è andata a recuperar palla al 95′ a Perugia nell’azione da cui è nata la rete dei tre punti di Gelmetti.
Ci perdonerete la ripetizione, ma non ci resta che designarla ancora una volta con lo stesso aggettivo.
INFINITA ♾️

(Vai in fondo alla pagina per votare la tua Giocatrice del mese!)

 

Chi merita questo Premio?

ECCO IL SONDAGGIO! 👇🏻

Chi è la tua MVP del mese di maggio?
14 votes

 

 

 

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

U17, U15, Esordienti e Pulcine. Ecco il report del weekend calcistico gialloblù

U17, U15, Esordienti e Pulcine. Ecco il report del weekend calcistico gialloblù

Giornata di calcio giocato per le nostre giovanissime ragazze, visto che U15, EsordientiPulcine sono state impegnate in tre gare, rispettivamente contro Venezia, Vicenza e Padova. Nel corso di tutte le sfide sono stati disputati ben tre tempi, in cui le campionesse del Chievo hanno dimostrato grandissima personalità e voglia di emergere. Test match anche per le U17, impegnate a Parma.

Under 17 – Trasferta in Emilia Romagna per le U17, scese in campo per sfidare il Parma. Ottimo primo tempo delle gialloblù, che lottano alla pari con le avversarie, creando anche alcune occasioni utili per sbloccare la sfida. Nel secondo però tempo le locali crescono sul piano del gioco e dell’intensità, mentre le clivensi accusano un po’ di stanchezza, venendo punite in diverse occasioni. Positiva la prestazione del Chievo, capace di giocare a viso aperto nell’arco di tutti i 90′ minuti, con la consapevolezza che queste sfide sono utili per mettere le basi in vista della prossima stagione.

Under 15 – Partita importante anche per le U15, impegnate nel derby veneto contro il Venezia. Nella prima frazione le ragazze sono scese un campo un po’ bloccate, pagando anche la forza di due giocatrici fuori quota, classe 2005, schierate delle veneziane. Il secondo e terzo tempo invece ha visto prevalere l’equilibrio in campo, con un Chievo in controllo della contesa. Infatti, le nostre giovani sono cresciute sia dal punto di vista del gioco che della personalità in campo, giocandosela quindi alla pari fino alla fine della sfida.

Esordienti  – Giornata di calcio giocato anche per la categoria Esordienti, con le gialloblù che hanno sfidato le pari età del Vicenza. L’incontro è stato molto combattuto, visto che si sono affrontate due formazioni messe benissimo in campo. Contesa molto equilibrata nelle prime due frazioni, con Chievo e Vicenza che si sono affrontate a viso aperto. Il terzo tempo invece ha visto uscire fuori le clivensi, che con grandissima qualità e forza hanno avuto la meglio rispetto alle avversarie.

Pulcine – Ritorno in campo anche per le Pulcine, fermate dallo stop dei campionati giovanili nel lontano ottobre. Le gialloblù hanno giocato contro il Padova, disputando, nonostante la differenza d’età con le avversarie, un’ottima garaPrima frazione molto equilibrata, mentre nel secondo e terzo tempo è uscita fuori la maggiore fisicità delle locali. Alla fine della sfida le nostre campionesse sono state applaudite da tutti i presenti, che hanno apprezzato la qualità del loro calcio e la voglia di lottare su ogni pallone.

Chievo

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

 

Il Chievo chiude il campionato con un pari. Col Pontedera finisce 1 – 1

Il Chievo chiude il campionato con un pari. Col Pontedera finisce 1 – 1

A sette giorni dalla bellissima salvezza conquistata a Roma, il Chievo Women torna in campo per l’ultima giornata di campionato. Allo stadio “Aldo Olivieri” arriva infatti il Pontedera, già matematicamente retrocesso. La sfida d’andata, disputata in un freddo 17 gennaio, finì 1 – 0 per le toscane, ciniche a sfruttare l’unica occasione avuta nel corso della contesa.
Le gialloblù vanno dunque alla ricerca di una vittoria, sia per concludere benissimo la loro stagione che per riscattare quella sconfitta immeritata.

Turnover ragionato in casa clivense, con mister Ardito che decide di optare alcune modifiche rispetto a domenica scorsa. Tra i pali gioca Olivieri, mentre al centro della difesa ritorna Salaorni, assente a Roma per squalifica. A centrocampo si rivede dal 1′ Giorgia Bertolotti, mentre l’attacco è affidato a Gelmetti e Martani (altra novità di giornata), supportate da Valentina Boni.

PRIMO TEMPO – Partono forte tutte e due le squadre, lottando nella zona nevralgica del campo. Al 9′ arriva la prima occasione per il Chievo con Gelmetti. La numero 18 prova ad approfittare di un errore del portiere delle Granatine senza però trovare la porta per una questione di centimetri.
Al 12′ arriva anche la prima opportunità per il Pontedera, ma il tiro di Iannella fa la barba al palo. É sempre la numero 10, fra le più attive della compagine toscana, a sfiorare pochi minuti dopo la rete con un colpo di testa che finisce di poco alto.

Vantaggio Pontedera – Al 22′ la sbloccano le ospiti. Palla messa in mezzo da calcio d’angolo, che trova la solita Iannella tutta sola al centro dell’area. L’ex Torres è freddissima e con un’incornata decisa batte Olivieri. Si sblocca quindi la sfida, con il Pontedera che ha meritato fin qui il vantaggio.

Fatica a reagire il Chievo, che sembra scarico dal punto di vista mentale. Al 27′ sono ancora le ospiti a rendersi pericolosissime, prima con un tiro di Iannella deviato da Olivieri. Sul tap-in successivo Gavagni colpisce a botta sicura, ma la stessa Olivieri si supera e con un miracolo riesce a deviarla in calcio d’angolo.
Al 43′ si rifà vedere in avanti il Chievo con Tardini, ma il suo destro è debole e viene parato facilmente da Bulleri.

Dopo un minuto di recupero finisce il primo tempo, con il risultato di 0 – 1. Vantaggio meritato del Pontedera, che ha creato di più rispetto alle clivensi. Le ragazze di mister Ardito non sembrano aver aprocciato bene la gara con la testa, probabilmente forti del traguardo già ottenuto, ma ci sono ancora quarantacinque minuti per poter ribaltare la gara.

SECONDO TEMPO

Parte però subito fortissimo il Chievo, che crea immediatamente un’occasione con Gelmetti, ma Bulleri è attenta e respinge.
Un minuto dopo arriva una doppia occasione per le clivensi: prima con un grande inserimento di Mascanzoni, che penetra in area e tira a botta sicura, trovando ancora il riflesso di Buccheri. Sul successivo angolo il pallone finisce sui piedi di Tardini, che calcio con grande coordinazione e precisione, ma Pantani sulla linea salva tutto a portiere battuto. Inizio di ripresa travolgente delle padrone di casa che non ci stanno a perdere.

Traversa Bertolotti – Attacca ancora con grande furia il Chievo. Al 50′ ci prova anche Bertolotti con una bellissima conclusione col piede mancino, ma il pallone colpisce la traversa a Bulleri battuta.
Sfortunate le gialloblù, che con un inizio veemente hanno messo alle corde la squadra avversaria.

 

Il Pontedera è vivo però e prova a colpire in contropiede con Iannella, ma Olivieri è ancora una volta attentissima e con un’altra prodezza riesce a deviare in calcio d’angolo.

Traversa Boni – Ancora sfortunato il Chievo, che crea gioco, corre tanto e prova a mantenere i ritmi alti. Al 66′ ci prova anche Valentina Boni che mette a sedere un difensore e da posizione molto angolata lascia partire una bella parabola che si stampa di nuovo sulla traversa. Secondo legno per le clivensi, che a questo punto meriterebbero almeno il pareggio per quanto visto in campo.

Traversa Gelmetti – La fortuna sembra non voler assistere le ragazze di mister Ardito, che ci provano in tutti i modi. Al 74′ Gelmetti esegue un tiro-cross, che scheggia per la terza volta la traversa, finendo poi fuori di pochissimo. Ancora un montante quindi per le clivensi nella ripresa, con la porta che sembra stregata.

Pareggio Peretti – Al 77′ finalmente il Chievo la pareggia. Recupero palla alto da parte di Valentina Boni, che vede il movimento di Rachele Peretti e la serve in maniera impeccabile. La numero 7 sceglie la precisione e con un diagonale angolato infila Bulleri.

Il Chievo continua a spingere sull’acceleratore e all’85’ crea l’occasione per ribaltarla. Grande giocata in area di Valentina Boni che salta la sua diretta avversaria e prova un tiro di punta, che però Bulleri con un grandissimo riflesso riesce a respingere. Nonostante gli sforzi delle scaligere che grazie alla grande reazione della ripresa probabilmente meriterebbero anche i tre punti, finisce in parità.

Quinto risultato utile tra le mura amiche per il Chievo, che all’Olivieri chiude con una striscia di 4 vittorie e un pareggio. Opaco il primo tempo delle ragazze di mister Ardito, compensato però da una seconda frazione di grande livello, dove sono state create molteplici occasiono. Alla fine ci ha pensato Rachele Peretti a riportare il risultato in parità, realizzando il suo sesto gol in campionato.
Il club gialloblù, dunque, chiude con un nono posto in classifica che fino a due mesi fa sembrava insperato. Adesso è tempo di festeggiare, prima di iniziare a programmare la nuove stagione.

Il tabellino della gara

Chievo Women (1): Olivieri, Pecchini, Tunoaia, Salaorni (72′ Salimbeni), Mascanzoni; Tardini, Prost (72′ Distefano), Bertolotti (61′ Peretti); Boni (88′ Ronca), Gelmetti, Martani (61′ Dallagiacoma).

Pontedera (1): Bulleri; Sacchi, Sidoni, Rizzato, Pantani; Del Prete, Dantoni (55′ Mazzella); D’Alessandro (59′ Carrozzo), Maffei, Iannella, Gavagni (91’Terreni).

Marcatori: 22′ Iannella (P); 77′ Peretti (C)

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

 

SONDAGGIO – Vota la migliore gialloblù di aprile!

SONDAGGIO – Vota la migliore gialloblù di aprile!

PREMIO MVP DI APRILE 🏆

Andiamo a scoprire insieme le ragazze del ChievoVerona Women in lizza per il consueto premio di miglior giocatrice del mese.
Aprile ha rappresentato un crocevia fondamentale per la grande cavalcata e rimonta gialloblù che ha condotto verso la fresca salvezza. Di vitale importanza in questo senso, infatti, sono state le vittorie casalinghe contro Roma e Tavagnacco.
Le tre ragazze di seguito sono state sicuramente assolute protagoniste di questi importanti successi.

Ecco le canditate 👇🏻

FRANCESCA SALAORNI: Proprio nel momento di massima difficoltà della squadra, è tornata alla carica ed è venuta fuori con tutta la sua grinta e carattere la bandiera gialloblù 💛💙
Dopo alcuni problemi fisici che hanno condizionato la sua prima parte di stagione, la veterana del club si è ri-presa il Chievo. E lo ha fatto non solo alzando il solito muro nella retroguardia scaligera, ma anche con un apporto offensivo costante quanto inconsueto, che ha prodotto anche quella memorabile perla su punizione che ha dato il via al ribaltone contro il Tavagnacco 💎⚽
DETERMINANTE.

 

VALENTINA BONI: Due gol belli quanto decisivi quelli realizzati nello scorso mese dal capitano clivense. Lo scontro diretto nel recupero con la Roma porta la sua firma e ha permesso proprio qualche giorno fa di presentarsi in terra capitolina con due risultati utili su tre per festeggiare la salvezza.
Sua anche la splendida rete che ha chiuso i giochi contro il Tavagnacco quando, con quella coordinazione innata che la contraddistingue, ha spedito un pallone vagante che rimbalzava a mezza altezza direttamente sotto al sette 😍
Valentina Boni, però, non è solo gol: encomiabili, infatti, le corse e i ripiegamenti difensivi a cui la numero 10 si presta di frequente con grande generosità anche dopo al 90′.
INFINITA ♾

 

 

MARTINA GALLONI: “Galloni is back!”, lo abbiamo anche scritto all’indomani del suo ritorno in campo dopo 7 mesi dall’ultima volta. Ma se il momento del recupero era legato soprattutto a un naturale scorrere del tempo, ha impressionato nettamente di più invece COME la giocatrice sia tornata a difendere i pali gialloblù ⛔️🥅
Da subito esplosiva, sicura, incisiva come abbiamo imparato a conoscerla 💣
Interventi provvidenziali e ripetuti che hanno salvato spesso il risultato e convinto mister Ardito ad affidarsi ancora a lei anche nelle ultime e delicate gare della stagione.
RINATA.

(Vai in fondo alla pagina per votare la tua Giocatrice del mese!)

 

Chi merita questo Premio?

ECCO IL SONDAGGIO! 👇🏻

PREMIO MVP: chi è stata la migliore gialloblù di aprile?
90 votes

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.

A Roma basta un pari. È festa gialloblù: salvezza!

A Roma basta un pari. È festa gialloblù: salvezza!

Dopo la roboante vittoria nel derby contro il Vicenza, le gialloblù provano ad archiviare la pratica salvezza già nella trasferta di Roma.
Il Chievo arriva in sede capitolina con la consapevolezza che deriva dagli ultimi risultati positivi e conscio che potrebbe essere sufficiente anche un pari per l’obiettivo, ma le ragazze di mister Ardito non vogliono e non possono fare calcoli.
Trovano di fronte, infatti, una squadra agguerrita che è costretta a vincere in un incontro che promette spettacolo.

PRIMO TEMPO 

Parte meglio la Roma, che si fa subito avanti con due iniziative che spaventano le gialloblù ma non Galloni. L’estremo difensore delle clivensi si rende protagonista di due grandi interventi: prima in allungo, sventando il colpo di testa di Mandarang. Poi rispondendo ancora presente sul tiro-cross di Miglio che la numero 33 respinge al di là della traversa con un’altra prodezza.
Al 18′ primo ma importante squillo anche per il Chievo. Gran destro a spiovere di Martina Gelmetti che sfiora l’incrocio dei pali.
Dopo pochi secondi è la compagna di reparto Peretti ad andare vicina al vantaggio, ma l’attaccente lanciata a rete non riesce a centrare la porta nella conclusione il piede debole.
La partita, come pronosticato, è spettacolare quanto equilibrata. Entrambe le squadre giocano per un solo risultato e alternano lotta a centrocampo a iniziative offensive e capovolgimenti di fronte.

Il Chievo punta soprattutto sul consueto gioco palla a terra e sulle combinazioni veloci del trio d’attacco, mentre le “lupacchiotte” tentano di innescare la velocità e la tecnica di Ana Lucia Martinez, oltre a sfruttanre i centimetri sui calci piazzati.
Proprio da corner arriva un altro brivido al 32′: colpo di testa di Silvi che finisce di poco a lato.

Succede poco o nulla fino alla fine della prima frazione. La linea difensiva inedita, con Pecchini centrale e Mascanzoni a destra fra le novità più esplicite, ha assorbito le azioni giallorosse con attenzione e personalità. Nella seconda parte della ripresa è venuto fuori con forza il team gialloblù, ma il direttore di gara manda comunque tutti negli spogliatoi sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Nella seconda frazione parte meglio il Chievo. La squadra gialloblù concede poco alle avversarie e si fa vedere in avanti con capitan Boni. Tiro potente, smorzato però dalla difesa giallorossa.
Le locali tornano a concludere verso la porta al 17′ su calcio di punizione: esecuzione forte di Glaser che fa la barba al palo.
Dalla fase centrale della ripresa in poi la gara diventa avida di occasioni da gol a favore del grande agonismo in ogni parte del campo.

La Roma, però, è costretta ad alzare il baricentro e lasciare spazi. Arriva dunque puntuale il contropiede delle gialloblù arriva al 29′, quando Boni premia il movimento in profondità di Peretti che sul rimbalzo della sfera conclude con potenza e grande coordinazione spaventando Di Cicco, che vede sfilare di poco a lato.
La partita scivola via fino ai minuti finali fra tanta lotta e contrasti al limite del fallo. Le nostre ragazze difendono stoicamente e lottano su ogni pallone, ealtandosi nel sacrificio.

Dopo due minuti di recupero vissuti col fiato sospeso, l’arbitro fischia tre volte. Comincia la festa gialloblù: è salvezza! 
Serviva un pari e pari è stato. Prestazione encomiabile delle ragazze di mister Ardito che hanno ottenuto un punto decisivo in un campo molto ostico.
Grande prova in fase difensiva, con tutte e tredici le ragazze gialloblù che non si sono mai risparmiate dal primo al 90′.
Fra una settimana, con il Pontedera in casa, proseguirà la festa per un obiettivo centrato con una giornata d’anticipo.

 

IL TABELLINO DELLA GARA

Roma CF 0: Di Cicco; Maroni, Di Fazio, Silvi, Sclavo; Madarang, Polverino, Miglio; Glaser, Martinez, Mushtaq.

CHIEVO WOMEN 0: Galloni; Mele, Pecchini, Tunoaia, Mascanzoni; Tardini, Prost, Salimbeni (32′ st Bertolotti); Boni; Peretti (32′ st Dallagiacoma), Gelmetti.

Ammonite: Miglio (R), Maroni (R)

 

Ufficio Stampa – ChievoVerona Women F.M.

Facebook: Chievo Verona Women F.M. 
Instagram: chievoveronawomenfm
Twitter: @ChievoWomen
YouTube: Chievo Verona Women F.M.