ESO: OTTIMA LA PRIMA

Casteld’Azzano-Fortitudo: 0-0, 0-2, 1-1
Fortitudo: Perina, Adami F, Valenza, Adami G, Torazzi(Negrin), Zaldini(Bonora), Rebecchi, Menegazzi(Cordioli), Scarcelli(Savioli), Tinelli, Dal Frà.
Già dall’inizio della partita si vede che le ragazze sono in forma, ben motivate e con la giusta grinta, sempre pronte nelle chiusure e nelle ripartenze. Si assiste così a una partita piacevole con azioni da ambo le parti, ma il risultato non si schioda.
Inizia il secondo tempo e la Fortitudo sale in cattedra e costringe gli avversari nella propria metà campo con un buon pressing e costruendo diverse occasioni da gol finchè Tinelli con una doppietta fissa il 2-0.
Nel terzo tempo in Casteld’Azzano grazie anche al campo pesante cerca di mettere la partita sul piano fisico e trovano il gol del vantaggio. Le ragazze però non si disuniscono, stringono i denti e all’ultimo minuto con una punizione di Savioli trovano il pareggio.
Buona prestazione delle esordienti che dimostrano ancora una volta che se si gioca da squadra aiutandosi l’un l’altra. I risultati arrivano comunque, anche se la vittoria non fosse arrivata, questa partita è da incorniciare.
Complimenti a tutte e specialmente alla debuttante Bonora.

PRI: DERBY VERONESE AMARO

AGSM Verona:
Gava, Giardini, Ivanova, Fasoli, Marioni, Pelucco, Grazioli,
Gelmetti, Zangari, Baldo, Cutarelli.
A disp: Bongiovanni, Brugnoli, Zorzi, Arietti.
Allenatore: Dandelli
Fortitudo Mozzecane:
Venturini, Bindella V. (Castioni), Bonizzato, Franchini M.,
Begnoni, Berzaghi, Markhi, Bindella A. (Magalini), Rizzi
(Piazza), Ciresola (Toffoli), Scattolini (Zanardi).
A disp: Balasini, Franchini G.
Allenatore: Fenzi
È iniziato il girone di ritorno per la Primavera della Fortitudo.
Le nostre ragazze hanno cominciato subito con una partita
molto sentita, il derby contro l’AGSM Verona, squadra che
guida la classifica del campionato. Sul terreno sintetico
del campo di via Sogare in un pomeriggio di leggera pioggia,
si è disputata una partita a due facce; nel primo tempo l’incontro
è stato abbastanza equilibrato, anche se si è concluso in
svantaggio per le calciatrici del Mozzecane. Nel secondo tempo,
invece, il ritmo è calato e le avversarie hanno approfittato degli spazi concessi. Comunque si sono viste delle cose positive da poter
migliorare a partire dall’allenamento di martedì. Sabato
prossimo la Fortitudo sarà impegnata nella trasferta di Belluno,
dove tutta la squadra giocherà per portare a casa un risultato positivo.
Infine, come dice Mister Fenzi, questo girone di
ritorno è per la squadra come l’inizio di un nuovo campionato da onorare
al massimo, perché tanti punti dell’andata sono stati persi
dopo delle buone, ma sfortunate prestazioni e
soprattutto perché le qualità per far bene e migliorare ci sono.

 

P7 SOTTO LA PIOGGIA

FORTITUDO – ALPO LEPANTO 1-3
Fortitudo: Busiello (Pena). Rjjali (Visentin),  Mele C, Bernardi (Bragantini), Mele A (Mecenate), Zanca (Pachera)  All. Ferrarini
Oggi le nostre giovani calciatrici, nella partita contro l’Alpo Lepanto, si sono fatte valere nonostante le tante assenze ed il tempo avverso per la pioggia. Il Risultato, 0 a 1 per il primo tempo, 0 a 0 per il Secondo e 0 a 2 per il terzo, lascia di per se intendere che si sono BATTUTE fino alla fine con il solito entusiasmo e passione che le contraddistingue in ogni partita!

P5 – BRUTTO CAMPO, BELLA PARTITA

FORTITUDO MOZZECANE  – CASTELDAZZANO  =   
0 – 3 (0-1, 0-3,1-2)
Fortitudo: Mele M, Scarcelli,  Cordioli, Toffoli, Buzzi, Ferracuti (Marchetto), Morganella (Nicolini)
Reti: Nicolini

Su un terreno bruttissimo hanno fatto bella figura le P5 di Debattisti e Mulatti che contro il Casteldazzano hanno si perso 3-0, ma risultato più rispondente a quanto visto sarebbe stato un 2-3; infatti nel primo tempo sono stati due o tre i salvataggi dei difensori ospiti che hanno fatto gridare al goal ed anche nel terzo tempo dopo aver ottenuto il pareggio con un bellissimo spiovente della ritardataria Nicolini sembrava giungere anche la rete della vittoria ed invece in vista del triplice fischio è arrivata la beffa in contropiede. Con questo tempo non è facile allenarsi, ma un po’ più di presenza e di puntualità non fa male soprattutto dal punto di vista educativo.

MONDINE STOPPATE

FORTITUDO MOZZECANE  – FRANCIACORTA  =  1 – 1 (R.I.C.)
Reti: 10’ Rasetti F, 20’ Gaspari
FORTITUDO MOZZECANE: Mazzurana, Pecchini, Cordioli, Caliari, Boni F., Sossella, Rasetti, Santin, Mecenero, Peretti, Rizzi AD Colcera, Bonamini, Caneo, Bindella A  All. Mafficini
FRANCIACORTA: Barbariga, Pelizzari, Mazza, Fenaroli, Ghilardi, Paganotti, Gaspari, Cappellini, Picchi, Merli, Colombi AD, Belotti, Assoni, Buizza, Capelloni, Caio, Gervasi, Pandolfi All. Keci
ARBITRO: Panozzo Niccolò di Castelfranco (Eminente N, e Zuccelli M. di Legnago)
Ammonite:
Espulse: –
Con una settimana del genere e viste le condizioni del campo era molto difficile prevedere di giocare questa partita, ma se fosse cambiata la situazione meteo si sarebbe aperto uno spiraglio. Ed invece la pioggia ha mantenuto le sue promesse e nonostante la volontà delle due squadre di giocare la gara, il signor Panozzo intorno al 40’ ha deciso di interrompere le ostilità ed onestamente non si può dargli torto. Per quanto riguarda lo spezzone di gara bisogna riconoscere che le bresciane sono sembrate più a loro agio in mezzo alla fanghiglia, creando numerose occasioni da rete soprattutto nei primi minuti. Col passar del tempo però la stanchezza e la pesantezza ha livellato i valori in campo.
Al 2’ l’ottima Picchi s’invola verso Mazzurana ma viene stoppata dal fango; al 5’ su un cross proveniente da sinistra sbuca la testa dell’imprendibile Gaspari che mette fuori di poco; ancora Gaspari vola sulla destra e spara un diagonale fuori da ottima posizione; ancora la nr. 7 mette dentro una palla pericolosa che vede tre tentativi di trasformazione prima che Mazzurana riesca a far sua la palla nei paraggi della linea di porta; alla prima occasione veronese la Fortitudo passa in vantaggio con Rasetti che raccolto un ottimo suggerimento della Pecchini insacca con un potente diagonale; al 15’ la Sossella rischia il retropassaggio e sul rinvio della Mazzurana la palla sbatte sulla schiena della Colombi che da l’illusione del pareggio; pareggio rimandato di pochi minuti, quando una bella intesa Picchi, Gaspari libera quest’ultima ad un bel tiro sul primo palo; la partita cala d’intensità e viene ravvivata da un bello scambio Boni, Rizzi che appoggia indietro a Mecenero svirgolante un’ottima palla; al 40’ triplice fischio di una gara che potrebbe essere recuperata il 9 Marzo.
MIGLIORE in CAMPO: –
Bypassato il Franciacorta, parte una settimana difficile per via della condizione del campo e quindi degli allenamenti, per cui il gruppo dovrà fare di necessità virtù ed impegnarsi al massimo per ritrovare forma, compattezza e motivazione a far bene in vista dello scontro contro lo Zensky Padova, formazione alla ricerca di punti preziosi per la salvezza.

JOUGA COPA MUNDIAL

Regolamento: Ogni puntata vale 10€
I giocatori possono fare quante puntate desiderano e dovranno indovinare il maggior numero di squadre che supereranno il primo turno ai prossimi mondiali brasiliani; la scadenza delle scommesse viene fissata al 30 Aprile 2014; il montepremi verrà costantemente aggiornato sul sito della Fortitudo e le scommesse effettuate saranno visualizzabili e scaricabili in qualsiasi momento; il 25% del montepremi andrà a sostegno della Fortitudo; il 75% del montepremi verrà suddiviso tra i primi tre classificati (40% al primo, 25% al secondo e 10% al terzo); in caso di parità di punteggio si sommeranno le percentuali appena descritte ed il totale verrà suddiviso tra tutti quanti si saranno classificati ex-equo; Al punteggio guadagnato indovinando le 16 squadre passanti il primo turno (16 pt max) andranno aggiunti anche i punti per coloro che indovineranno le prime tre squadre classificate nell’ordine esatto (1°=5pt, 2°=3pt, 3°=1pt) ed altri 5 punti potranno essere guadagnati indovinando il capocannoniere del campionato (anche se fosse a pari merito con un altro giocatore); Nel caso in cui un concorrente riuscisse a totalizzare 30 pt (il max possibile) la Fortitudo destinerebbe un 10% della sua quota in favore del super-vincitore. Le quote (10€) e le indicazioni delle scelte operate andranno recapitate al responsabile e referente del concorso: Giuseppe Boni (direttamente e via email a gboni@football.it).