Continua a prendere sempre più forma il muro difensivo gialloblù in vista della prossima stagione di Serie B. Dopo gli arrivi di Alexandra Tunoaia e Stefania Zanoletti, è ufficiale l’acquisto di un altro elemento che andrà a rafforzare il pacchetto arretrato del ChievoVerona Women.
Si tratta di Francesca Carleschi, giovane centrale difensivo di grande prospettiva.
La giocatrice non ha ancora vent’anni, ma ha già mostrato personalità e talento con la maglia dell’Arezzo, società in cui ha militato nell’ultima stagione e di cui è stata una delle pedine fondamentali nel campionato di Serie C.
Proprio grazie alle sue prestazioni con la divisa amaranto ha meritato il salto di categoria e non ha nascosto il suo entusiasmo per la sua nuova avventura.

“Quest’estate, quando è uscito fuori il nome del Chievo tra le varie carte in tavola da valutare, non ho avuto dubbi – spiega la Carleschi. Ho scelto Verona perché è una realtà importantissima nel panorama calcistico, femminile e maschile, quindi sicuramente si possono mettere le basi per crescere e far bene. Ovviamente mi affaccio in un campionato nuovo, la Serie B, ma senza paura, anzi con tanta voglia e determinazione“.
Quest’ultima è senza dubbio una delle qualità migliori della classe 2000, che con tenacia e cultura del lavoro ha mostrato una crescita costante.
Le sue caratteristiche sono quelle del difensore di “nuova generazione”, che al senso della posizione e alla pulizia degli interventi abbina la capacità di impostare l’azione da dietro. Una prerogativa che probabilmente deriva dal suo passato da centrocampista, un’esperienza che ha lasciato alla diciannovenne geometrie e visione di gioco.
Nelle tre stagioni di Perugia, dove è cresciuta calcisticamente prima dell’annata di Arezzo, la svolta come difensore centrale, oltre alla soddisfazione di aver vinto il campionato di categoria Juniores.

Una scalata che ha portato la giocatrice fino al Chievo, un realtà e una sfida del tutto nuova per la sua carriera che però non ha alcuna paura di affrontare.
Se c’è una cosa che traspare con chiarezza nelle sue parole di Francesca è proprio la voglia di farsi largo, oltre a una genuina passione che la spinge continuamente a migliorarsi: “Ho aspettative molto alte perché conosco la storia del club e le grandi giocatrici che ci sono, quindi sarà bello confrontarmi con loro, ascoltare tanto e immagazzinare tutti i consigli utili per poter rendere di più – spiega il difensore. Sono ambiziosa e competitiva quindi l’obiettivo è sicuramente quello di capire il campionato da affrontare e cercare di giocarmi con tutte le forze un posto, facendomi sempre trovare pronta quando chiamata in causa. Non vedo l’ora di conoscere la squadra e iniziare a lavorare con tutto lo staff per aggiungere ogni giorno qualcosa di nuovo al mio bagaglio calcistico”.
Non dovrà aspettare molto, visto che la ripresa degli allenamenti, quindi l’inizio della sua avventura, è ormai alle porte.
Dal 5 agosto, infatti, la calciatrice si aggregherà alla rosa di mister Dalla Pozza per la preparazione e avrà la possibilità di mettere in campo le sue doti, oltre alla grinta che la contraddistingue.

Da parte di tutto il mondo gialloblù, benvenuta Francesca!